smettere-fumare-zona-verde

Smettere di fumare non è semplice, anche se la difficoltà cambia da individuo a individuo. Detto questo, secondo uno studio risulta più facile raggiungere tale obiettivo se si vive vicino a quartieri verdi; c’è anche meno possibilità di iniziare del tutto tale vizio. Ad arrivare a tale conclusione sono alcuni ricercatori utilizzano i dati raccolti dall’Health Survey for England.

Quello che è venuto fuori dai sondaggi di oltre 8.000 adulti è che il 20% di questi è risultato essere meno propenso a iniziare a fumare perché, apparentemente, vive all’interno di quartieri dove è presente uno spazio naturale. I ricercatori hanno escluso diversi fattori lasciando solamente quest’ultimo.

Sempre seguendo lo stesso ragionamento e gli stessi dati, hanno notato che le persone hanno il 12% di probabilità in più di riuscire a smettere di fumare sempre grazie alla presenza di tale zone. In sostanza, gli autori sottolineano come l’uso di queste aree potrebbe venire usata come strategia valida alla lotta contro il fumo.

 

Smettere di fumare: l’utilità delle zone verdi

Le parole dell’autore principale, Leanne Martin dell’Università di Plymouth: “Questo studio è il primo a indagare l’associazione tra spazi verdi di quartiere e comportamenti legati al fumo in Inghilterra. I suoi risultati supportano la necessità di proteggere e investire nelle risorse naturali. Sia nelle comunità urbane che in quelle più rurali, al fine di massimizzare i benefici per la salute pubblica che possono permettersi. Se i nostri risultati sono confermati da un ulteriore lavoro, potrebbero essere prescritti interventi basati sulla natura per aiutare le persone che tentano di smettere di fumare.”

Ph credit: Link