covid-19-muore-eletto-stati-uniti

Ovviamente l’attenzione mediatica generale al di fuori degli Stati Uniti riguarda le presidenziali Statunitensi, ma non è l’unica votazione in corso nel paese. Oltre a varie proposte di leggi, le votazioni dei senatori, in alcuni stati si votava anche per i governi regionali. Tra questi c’è il Dakota del Nord dove ha vinto un uomo morto per Covid-19.

L’uomo in questione è David Andahl del partito Repubblicano che si era candidato per la legislatura statale. Ha vinto con il 36% dei voti battendo gli avversari del partito Democratico. Il problema che il suddetto è morto, e non proprio durante la votazione o poco prima, ma bensì un mese fa.

Il 55enne era stato ospedalizzato a causa del coronavirus all’inizio di ottobre e poco dopo è morto, appena qualche giorno di cure. La causa è chiara ovvero Covid-19. Nonostante tutto questo lasso di tempo passato dalla morte al giorno delle elezioni, Andahl ha vinto.

 

Covid-19 e Dakota del Nord

Il Dakota del Nord non è in senso assoluto uno dei paesi più colpiti dal virus, ma lo è in base alla popolazione. I numeri di casi totali, 48.000 a oggi, sono oltre il 6% della popolazione totale che è di 762.000. I morti invece sono 567 secondo gli ultimi dati ufficiali. Solo durante il giorno delle elezioni sono stati registrati oltre 1.000 nuovi contagiati. Il motivo di questa situazione è legata al fatto che nel paese, come in altri, c’è stato un forte movimento di negazionisti che ritengono che il SARS-CoV-2 sia un invenzione e che la pandemia non sia reale.

Ph credits: Link