thefork, delivery, consegna a domicilio, take away, cibo da asporto,

TheFork, l’app leader nel mondo per la prenotazione di ristoranti, annuncia che per tutto il periodo durante il quale non sarà più possibile andare a mangiare fuori a causa della pandemia di Covid-19, attiverà sulla sua app e sul suo sito, la possibilità di contattare direttamente il ristorante per ordinare cibo a domicilio o da asporto.

 

Cos’è TheFork

TheFork è un brand di Tripadvisor, una piattaforma leader in Europa per le prenotazioni online di ristoranti, con un network di 80.000 ristoranti a livello globale e 29 milioni di visite al mese. Opera in diversi paesi e come TheFork è conosciuta in in Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Cile, Colombia, Danimarca, Finlandia, Francia, Italia, Messico, Olanda, Norvegia, Perù, Portogallo, Svezia, Svizzera, Uruguay, Regno Unito e Germania. Mentre invece in Spagna prende il nome di ElTenedor” in Spagna.

La piattaforma funge da tramite tra utenti e ristoranti, permettendo ai primi di cercare e prenotare il tavolo online e ai secondi di aumentare le prenotazioni e la fedeltà dei clienti. Grazie ad essa gli utenti possono facilmente selezionare un ristorante in base alle loro preferenze, consultare le recensioni, controllare la disponibilità in tempo reale e prenotare all’istante.

Ma TheFork non è utile ai ristoranti solo per aumentare la clientela. L’azienda fornisce infatti anche un software ai locali, TheFork Manager, che consente di ottimizzare le prenotazioni e le operazioni, e di migliorare servizio e ricavi.

 

Per tutto il periodo della pandemia di Covid-19 ci sarà la possibilità di ordinare delivery e take away

A causa della pandemia di Covid-19, molti locali sono costretti a rimanere chiusi nelle zone con rischio più alto di trasmissione, mentre in quelle con rischio basso, i locali dovranno comunque chiudere entro le 18. Non essendovi nessun limite o restrizione per le consegne a domicilio e essendo consentito, sino alle 22, il cibo da asporto, da oggi a tutti i servizi di TheFork, si aggiungerà la possibilità per i clienti di ordinare cibo da asporto o con consegna a domicilio.

Il servizio sarà offerto gratuitamente ai ristoranti già Partner della piattaforma. A occuparsi della logistica (ordine e consegna) saranno direttamente i ristoratori, ma tramite TheFork i clienti potranno facilmente scoprire e contattare telefonicamente chi offre questa possibilità, grazie ad apposite campagne di marketing e selezioni.

Inoltre nelle pagine dei locali che ne faranno richiesta saranno inseriti i recapiti telefonici ed i contatti. Questi servizi saranno disponibili in tutta Italia, inoltre resta disponibile la prenotazione per i servizi consentiti nella zona gialla, fino all’orario di chiusura dei locali.

Una ricerca di TheFork condotta su quasi 6.000 utenti distribuiti su tutto il territorio nazionale evidenzia che il delivery sarà una valida alternativa durante questo periodo di chiusura del servizio al tavolo. L’assenza e la limitazione di servizi al tavolo, può tuttavia diventare un’occasione per scoprire anche a casa piatti tipici della tradizione locale, che vengono solitamente preferiti al ristorante.