covid-vaccino-efficacia-pfizer

Il mondo intero, o quasi, sta aspettando l’arrivo di un vaccino. L’arrivo di un trattamento valido per prevenire il Covd-19 è l’unico modo per sperare di tornare alla normalità e senza di esso risulta quasi impossibile pensare di ignorare i contagi. Sono diversi gli studi impegnati nel raggiungere tale obiettivo e in questi giorni uno studio ha divulgato di aver raggiunto risultato importanti.

Il vaccino in corso di sviluppo da Pfizer e BioNTech ha raggiunto un efficacia del 90% nel prevenire i contagi da coronavirus. Lo studio è attualmente in fase 3, come altri, ma per vedere un suo arrivo ufficiale deve passare ancora del tempo. Secondo quanto riferito, i volontari sono risultati protetti dopo quattro settimane dalla prima dose ricevuta e dopo una settimana dalla seconda dose.

 

Covid-19: un altro potenziale vaccino

Le parole del CEO di Pfizer, Albert Bourla: “La prima serie di risultati del nostro studio di fase 3 sul vaccino COVID-19 fornisce la prova iniziale della capacità del nostro vaccino di prevenire il COVID-19. Non vediamo l’ora di condividere ulteriori dati sull’efficacia e sulla sicurezza generati da migliaia di partecipanti nelle prossime settimane. Stiamo raggiungendo questo traguardo fondamentale nel nostro programma di sviluppo di vaccini in un momento in cui il mondo ne ha più bisogno.”

Come detto, non si tratta dell’unico studio che si sta rivelando promettente. Gli altri sono quelli di AstraZeneca e di Moderna i cui risultati sono previsti già per questo dicembre. Sempre il prossimo mese dovrebbe finire la sperimentazione anche del vaccino di Johnson&Johnson. Una volta ricevuto l’ok, dovrebbe volerci poco alla distribuzione visto che hanno già iniziato a produrlo.

Ph. credit: Link