mcdonalds-finta-carne-mcplant

La carne finta non è assolutamente una novità, ma rimane comunque qualcosa di nicchia. L’idea di mangiare questo tipo di alimenti non è solo legata a eventuali allergie o al fatto di essere vegetariano, vegano o altro ancora. Una delle missione è andare a ridurre il consumo generale di carne così da fare meno affidamento agli allevamenti i quali causano grandi quantità di inquinamento. Per questo motivo la mossa McDonald’s è importante.

Il nome che per anni è stato sinonimo di fast food ha iniziato un nuovo progetto. Il suo nome è McPlant, una piattaforma virtuale che spingerà sugli alimenti a base di proteine vegetali. Sono presenti nuovi menù basati esclusivamente su quest’ultimi e tra cui anche un panino. Verrò inaugurata l’anno prossimo, ma si tratta solo dell’inizio.

 

McDonald’s e la carne finta

Le parole di Ian Borden, presidente internazionale di McDonald’s: “McPlant è realizzato esclusivamente per McDonald’s, da McDonald’s. In futuro, McPlant potrebbe estendersi a una linea di prodotti a base vegetale tra cui hamburger, sostituti del pollo e panini per la colazione. I singoli mercati nazionali possono adottare il McPlant quando sono pronti e ci aspettiamo che alcuni testino l’hamburger il prossimo anno.”

McDonald’s non è la prima catena di fast food a fare questo passo, a inserire alternative di proteine vegetali piuttosto che di origine animali. Anche Burger King ci ha provato e l’accoglienza è stata abbastanza calda. Ovviamente, soprattutto in certe parti del mondo, c’è un po’ di resistenza dietro questa tipologia di alimenti quindi ci vorrà un po’ prima di vedere il progetto prendere piede.