covid-19 disturbi mentali

Secondo un nuovo studio, il 20% dei pazienti sopravvissuti al Covid-19 tende a sviluppare nel tempo dei disturbi mentali. I disturbi più comuni sperimentati entro 90 giorni dalla diagnosi sono ansia, depressione e insonnia. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista The Lancet Psychiatry.

“La gente era preoccupata che i sopravvissuti al Covid-19 fossero a maggior rischio di problemi di salute mentale, e le nostre scoperte dimostrano che ciò è probabile”, ha detto Paul Harrison, professore di psichiatria presso l’Università di Oxford in Gran Bretagna.

 

Lo stress psicologico di questa pandemia sta mettendo a dura prova la nostra salute mentale

Lo studio ha esaminato le cartelle cliniche elettroniche di oltre 62.000 pazienti con Covid-19 negli Stati Uniti. Il gruppo di studio aveva il doppio delle probabilità di soffrire di un nuovo disturbo mentale rispetto ad altri gruppi di pazienti durante lo stesso periodo, hanno riferito i ricercatori.

“Ciò è probabilmente dovuto a una combinazione dei fattori di stress psicologici associati a questa particolare pandemia e agli effetti fisici della malattia”, ha riferito Michael Bloomfield, uno psichiatra consulente presso l’University College di Londra.

Foto di Andrea Piacquadio da Pexels