GoPro Hero 9 Black

La GoPro Hero 9 dimostra ancora una volta quanto l’azienda sia un passo avanti a tutti gli altri nel mondo delle action camere, il modello recensito è in assoluto il migliore del momento, sia in termini di resa che di stabilizzazione e funzionalità generali, sebbene non escluda qualche piccolo problemino qua e là.

Esteticamente la macchina non si discosta da quanto abbiamo visto in passato con GoPro Hero 8, di conseguenza troviamo una struttura metallica centrale con rivestimento soft touch contro urti e graffi, con dimensioni leggermente maggiorate, raggiunge infatti 71 x 55 x 33,6 millimetri per un peso finale di 159 grammi. Si tiene tranquillamente in mano senza problemi, e si può trasportare nella tasca dei pantaloni.

La disposizione dei pulsanti non cambia, superiormente troviamo il tasto di avvio di registrazione, sul destro l’accensione/spegnimento con cambio modalità, mentre sul lato sinistro lo slot (con chiusura stagna) per microSD, la presa USB di tipo C e la batteria.

 

Hardware e specifiche

Il sensore removibile, attenzione però che le mod delle versioni precedenti non saranno compatibili, rappresenta la prima grande novità. E’ da 23,6 megapixel con possibilità di scattare istantanee a 20 megapixel, e naturalmente variare la lunghezza focale tra le solite ampio, lineare e stretto direttamente dalla macchina.

La GoPro Hero 9 è completamente impermeabile fino ad una profondità massima di 10 metri, senza la necessità di aggiungere accessori da acquistare a parte. Posteriormente si trova il display IPS LCD da 2,27 pollici, completamente touchscreen, tramite il quale raggiungere tutte le funzioni. Ben dettagliato e preciso, i colori sono fedeli alla ripresa ed ha una buona luminosità complessiva (visibile perfettamente anche sotto la luce solare diretta).

Rispetto alla generazione precedente, presenta un display anteriore (o secondario) che si stacca dall’essere solamente “di stato”, diventando un vero e proprio pannello a colori IPS LCD da 1,4 pollici. Le funzioni assegnate non sono troppe, non essendo touchscreen non permetterà di raggiungere determinate impostazioni, potrà visualizzare le impostazioni di scatto/ripresa o in tempo reale ciò che sta registrando la GoPro Hero 9. Comodissimo, sopratutto per chi ama registrare vlog o scattarsi selfie, peccato solamente che il frame rate non sia elevato, ciò sta a significare che si vedranno video a scatti in tempo reale; un piccolo handicap che comunque non influisce sulla qualità della registrazione.

La batteria è da 1720mAh, è stata ampliata rispetto alla GoPro Hero 8, garantendo una durata complessivamente superiore del 30%. Il consiglio è comunque di acquistare un componente aggiuntivo, poiché utilizzandola in mobilità dovrete presto farvi affidamento, però apprezziamo lo sforzo dell’azienda. Il problema è legato al surriscaldamento della macchina, registrando in 4K a 60fps, dopo 1 ora 20 minuti circa di registrazione continua si spegnerà in automatico.

Su tutto il corpo della GoPro Hero 9 sono stati posizionati 3 microfoni, la registrazione audio è stata migliorata, il suono è maggiormente dettagliato e preciso, il rumore ambientale o il vento continuano però a sentirsi. Non manca la connettività bluetooth/WiFi ed il chip GPS integrato per la localizzazione dei filmati.

Molto utile la possibilità di utilizzarla come webcam, con registrazione in FullHD ed angolo di visuale di 132°, semplicemente collegandola al computer e sfruttando l’applicazione dedicata.

 

Foto e Video

Con la GoPro Hero 8 avevamo riscontrato non pochi problemi negli scatti fotografici, il nuovo modello non riesce ad andare oltre e si scontra ancora una volta con le stesse identiche difficoltà. All’aperto si riescono ad ottenere ottime immagini, con un buon dettaglio, tonalità rispettate (non troppo sature) e perfettamente contrastate.

Al chiuso il rumore aumenta moltissimo, le immagini sono impastate e con pochissimi dettagli, anzi si rischia di produrre istantanee mosse senza nemmeno accorgersene. L’aumento dei megapixel con GoPro Hero 9 non ha prodotto i risultati sperati, complessivamente gli smartphone di ultima generazione, sopratutto se top di gamma, riescono ad ottenere scatti più interessanti (anche se con modalità Superfoto o HDR+).

Tutta un’altra storia nel momento in cui parliamo di video, il modello recensito apre un mondo dalla qualità estremamente elevata, e veramente pazzesco. La risoluzione massima è il 5K 30fps 100Mbps, con possibilità di scendere al 4K 60fps; non mancano lo slow motion, fino ad un massimo di 8x 240fps, né il timelapse.

La stabilizzazione è garantita dal nuovo Hypersmooth 3.0, ancora migliore rispetto al passato, la macchina apparirà come montata su un binario, tanto riesce ad essere stabile. Apprezzate le possibilità di variare l’intensità della stabilizzazione, in relazione proprio ai momenti di utilizzo. GoPro Hero 9 è indubbiamente l’action camera più stabile al mondo.

La resa video è complessivamente di livello altissimo, l’intervallo dinamico mostra qualche limite anche con forte luce, tuttavia i risultati sono decisamente soddisfacenti poiché il dettaglio, la gestione dei colori ed il contrasto presentano una migliore gestione rispetto al passato. Il difetto più grande è sempre il video prodotto con scarsa luminosità, sempre con troppo rumore ed in difficoltà nel riprodurre le varie tonalità.

 

Funzioni accessorie

La GoPro Hero 9 non è solamente una action camera, vuole diventare una macchina a tutto tondo, partendo quindi dal classico sistema operativo visto ed apprezzato in passato, ha introdotto le seguenti nuove funzioni:

  • Allineamento dell’orizzonte – solamente con angolo di visuale lineare, la macchina cercherà di essere sempre con l’orizzonte in linea, anche ruotandola o inclinandola, producendo quindi riprese perfette.
  • Acquisizione programmata – è possibile scegliere un’ora di inizio e di fine di registrazione, in questo modo la GoPro Hero 9 farà tutto da sola, si accenderà, registrerà e si spegnerà in automatico.
  • Timewarp 3.0 – funzione fantastica che facilita la vita del creator, infatti non sarà richiesto il post editing del video, poiché direttamente dalla macchina si potrà registrare a velocità elevata, normale o dimezzata (realizzando ottime slow motion), semplicemente premendo un pulsante ed intervallandoli tra di loro.
  • Hindsight – il LiveBurst applicato ai video, attivando la funzione la macchina inizierà a registrare 15 o 30 secondi prima che effettivamente premiate il pulsante di registrazione.

Tutte funzioni aggiuntive a quanto visto con GoPro Hero 8, molto utili che rendono il prodotto sempre più completo.

 

GoPro Hero 9: conclusioni

In conclusione GoPro Hero 9 è la miglior action camera al mondo per distacco su tutte le altre, sia in termini di resa video che di stabilizzazione, peccato solamente non sia entusiasmante con gli scatti fotografici, a conti fatti gli smartphone ottengono risultati più interessanti. Il display anteriore è comodissimo per la ripresa di vlog, la batteria è stata migliorata (attenzione che quella di GoPro Hero 8 non è compatibile) e sono state aggiunte tantissime funzioni software, cosa volere di più?

Ora non vi resta che guardare la nostra videorecensione approfondita e scoprire i punteggi riassuntivi.

GoPro Hero 9

429 euro
8.1

Design e ergonomia

9.0/10

Display

7.0/10

Foto

7.0/10

Video e stabilizzazione

9.5/10

Batteria

8.0/10

Pros

  • Tante nuove funzioni software
  • Stabilizzazione pazzesca, sempre migliore
  • Piccola, portabile ed impermeabile fino a 10 metri
  • Video in 5K
  • Sensore più nitido e luminoso

Cons

  • Il display anteriore scatta fin troppo
  • Accessori, mod e batteria di GoPro Hero 8 non sempre compatibili
  • Scatti fotografici non sempre all'altezza
  • Si surriscalda dopo lunghe registrazioni
  • Qualche problema nella registrazione al buio