black friday truffe online

Con l’avvicinarsi degli sconti online di fine novembre, come ogni anno aumenta la propensione agli acquisti su internet. Lo scorso anno infatti, le persone che hanno deciso di fare acquisti durante il Black Friday sono state più di 93 milioni con una soglia record di un giro d’affari che ha superato i 7,4 miliardi di dollari. Tuttavia quest’anno la pandemia di Covid-19 che ha contribuito ad accelerare ulteriormente la diffusione dell’e-commerce.

Ma queste giornate dedicate agli sconti attirano anche l’attenzione dei malintenzionati e dei criminali informatici che sfruttano l’impennata di acquisti per moltiplicare le loro occasioni di attacco. Dunque, per fare shopping online in sicurezza ed evitare brutte sorprese, Avira – società che offre soluzioni di sicurezza informatica – ha stilato una lista di consigli, per aiutarci a difenderci da possibili truffe che girano in rete.

 

I consigli di Avira per fare acquisti online in sicurezza ed eludere le truffe online

I truffatori seguono attentamente i trend del mondo digitale e sfruttano tutti i canali a disposizione per colpire le persone a caccia di sconti e occasioni imperdibili. Tra le insidie in cui ci possiamo imbattere, al di là dei banner e delle email di phishing, troviamo anche gli hashtag. Queste etichette come #giveaway, #blackfriday e #sconti, vengono inserite nei messaggi sui social così da attirare prede facili. In alcune occasioni i malintenzionati utilizzando anche account fasulli per taggare gli utenti nei post contenenti link malevoli, al fine di condividere o retwittare i messaggi di truffa e renderli più credibili.

Un altro mezzo che può portare a truffe online è WhatsApp. I truffatori infatti si camuffano da nostri amici inviando messaggi fittizi con link fasulli relativi ad una fantomatica svendita online. Cliccando su questi link è possibile incappare in malware o finire su un sito contraffatto. Assicuriamoci dunque che ci invia il messaggio sia veramente un nostro amico o un malintenzionato pronto a tenderci una trappola.

Per prevenire ulteriori truffe Avira consiglia anche di tenere sempre aggiornato il proprio browser per evitare nuove minacce e di proteggere i propri dispositivi con un buon antivirus. Inoltre la compagnia avvisa di porre attenzione ai siti fasulli controllando l’URL, di bloccare banner pubblicitari e spam potenzialmente pericolosi in cui ci si può imbattere durante la navigazione, e fare attenzione alle classiche email di phishing che possono rubarci preziosi dati personali.

Infine tra i classici consigli segnaliamo il cambio di password per ogni sito di acquisti, il monitoraggio costante dei movimenti della propria carta di credito per evitare brutte sorprese, l’aggiornamento costante dei software sui nostri dispositivi ed evitare il Wi-Fi pubblico per acquistare online poiché più sensibile ad attacchi informatici. Ponendo attenzione a questi pratici consigli le probabilità di incappare in trappole digitali sarà sicuramente minore.

Ph. Credit: Avira