vaccino cancro

Un nuovo vaccino sperimentale contro il cancro sta per essere testato sull’uomo negli Stati Uniti in seguito ai promettenti risultati degli studi sugli animali che hanno mostrato un’efficacia incoraggiante e un robusto profilo di sicurezza. Una nuova ricerca riporta che il vaccino ha prodotto risposte complete nel 90% degli animali quando combinato con un secondo farmaco immunoterapico.

Forse il più grande passo avanti nella terapia del cancro negli ultimi due decenni è stato lo sviluppo di inibitori del checkpoint immunitario. Questi trattamenti si concentrano sul blocco dei meccanismi utilizzati dalle cellule tumorali per eludere l’attacco delle cellule immunitarie.

Le cellule tumorali possono spesso attaccare per evitare l’attacco dal sistema immunitario del corpo che coinvolge PD-1, una proteina checkpoint espressa sulla superficie delle cellule immunitarie killer. Quando PD-1 si lega con PD-L1, un’altra proteina checkpoint trovata su cellule sane e su alcune cellule tumorali, serve essenzialmente come un modo per dire alle cellule immunitarie killer di proseguire. Qui sotto vi lasciamo ad un video che mostra il funzionamento del nuovo vaccino contro il cancro.

Al via alla sperimentazione umana

Gli inibitori del PD-1 sono una classe relativamente nuova di farmaci che consentono alle cellule immunitarie killer di rilevare e uccidere più efficacemente le cellule tumorali. Negli ultimi anni sono stati approvati diversi anticorpi monoclonali anti-PD-1 di prima generazione per il trattamento di vari tumori. Questa nuova terapia, chiamata PD1-Vaxx, è progettata per innescare una risposta anticorpale policlonale più ampia, con un’efficacia, si spera, migliore rispetto alla prima generazione di inibitori.

Questo nuovo studio, condotto da ricercatori della Ohio State University, riporta i test preclinici di PD1-Vaxx in combinazione con un secondo trattamento immunoterapico. I ricercatori riferiscono che la terapia di combinazione è stata testata in un modello animale di cancro al colon e ha prodotto risposte complete in nove animali su 10. Precedenti test preclinici hanno stabilito efficacemente un robusto profilo di sicurezza per il vaccino.

All’inizio di novembre, la Food and Drug Administration statunitense ha concesso l’approvazione a PD1-Vaxx per il passaggio alla sperimentazione umana di Fase 1 negli Stati Uniti. La prossima sperimentazione clinica si concentrerà su pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule. La nuova ricerca è stata pubblicata sulla rivista Oncoimmunology.

Foto di National Cancer Institute da Unsplash