Covid-19 perdita denti

Alcuni sopravvissuti al Covid-19 non si riprendono completamente dopo che il virus è uscito dal loro sistema e continuano a manifestare sintomi di long Covid per settimane o mesi dopo l’infezione originale. I pazienti continuano a manifestare sintomi simili a Covid-19 anche se il virus potrebbe non essere effettivamente presente all’interno del corpo.

Stanchezza prolungata, tosse e mancanza di respiro, così come dolore, sono sintomi che possono durare settimane e talvolta mesi. Tuttavia l’elenco effettivo dei sintomi è molto più ampio e le persone possono sperimentare ogni sorta di complicazioni insolite. Alcuni sopravvissuti hanno iniziato a sperimentare un altro effetto collaterale completamente inaspettato che potrebbe essere collegato all’infezione originale.

 

Covid-19, la perdita dei denti come possibile nuovo sintomo

I problemi dentali già esistenti in alcune persone potrebbero peggiorare a causa del Covid-19, specialmente quando i pazienti si riprendono dalle infezioni acute e lottano contro i suoi effetti a lungo termine. Più del 47% degli adulti di 30 anni o più ha una qualche forma di malattia parodontale, comprese le infezioni e l’infiammazione delle gengive e delle ossa che circondano i denti.

Le persone hanno persino perso i denti senza provare alcun tipo di dolore o sanguinamento. Non è chiaro quale sia la causa di questa serie di eventi, poiché non ci sono ricerche per spiegare la scienza dietro di essa. Ma i medici stanno iniziando a prendere in considerazione i nuovi sintomi del Covid-19. “Stiamo ora iniziando a esaminare alcuni dei sintomi sconcertanti e talvolta invalidanti che i pazienti soffrono mesi dopo essersi ripresi da Covid“, ha detto il dott. William W. Li.

Li ipotizza che il virus possa aver danneggiato i vasi sanguigni che servono i denti, il che potrebbe spiegare perché questi sopravvissuti hanno perso i denti senza il dolore e la perdita di sangue previsti associati a tale fenomeno. I medici hanno scoperto all’inizio della pandemia che il Covid-19 può indurre la coagulazione del sangue, che può quindi portare a problemi neurologici come ictus o problemi cardiaci come attacchi di cuore.

La coagulazione del sangue può compromettere ulteriormente la funzione polmonare e alcuni hanno ipotizzato che potrebbe anche portare a problemi di udito e perdita dell’udito. I pazienti trattati negli ospedali riceveranno regolarmente fluidificanti del sangue per ridurre la coagulazione, ma quelli che guariscono a casa potrebbero non farlo. Detto questo, non c’è una risposta chiara su cosa abbia causato la caduta dei denti in questi pazienti Covid-19.

Foto di Pexels da Pixabay