Molly embrione
National Embryo Donation Center via BBC

Quando Molly Gibson è nata nell’ottobre di quest’anno, erano passati 27 anni. Ebbene sì il suo embrione è stato congelato nell’ottobre 1992 ed è rimasto tale fino a febbraio 2020, quando Tina e Ben Gibson del Tennessee lo hanno adottato. Molly ha stabilito un nuovo record per l’embrione congelato più a lungo che ha provocato una nascita, battendo un record stabilito dalla sorella maggiore, Emma.

La famiglia Gibson aveva già affrontato questa bellissima e stranissima esperienza proprio con l’altra figlia, nata sempre da un embrione congelato 20 anni prima. La famiglia ha lottato contro l’infertilità per quasi cinque anni prima che i genitori della signora Gibson vedessero una storia sull’adozione di embrioni in una stazione di notizie locale.

 

Molly, la bimba nata da un embrione congelato anni prima

Questo è l’unico motivo per cui condividiamo la nostra storia. Se i miei genitori non l’avessero visto al telegiornale, non saremmo qui“, ha detto la signora Gibson, 29 anni. “Sento che dovevamo chiudere il cerchio.” La signora Gibson, un’insegnante di scuola elementare e suo marito, un analista di sicurezza informatica di 36 anni, sono collegati con il National Embryo Donation Center, un’organizzazione no-profit cristiana di Knoxville che immagazzina embrioni congelati che i pazienti con fecondazione in vitro hanno deciso di non utilizzare e hanno scelto di donare invece.

Famiglie come i Gibson possono quindi adottare uno degli embrioni inutilizzati e dare alla luce un bambino che non è geneticamente imparentato con loro. Secondo il NEDC ci sono circa un milione di embrioni umani congelati conservati negli Stati Uniti in questo momento. L’esperienza con l’infertilità è comune tra le famiglie che cercano donazioni di embrioni.

il NEDC ha facilitato più di 1.000 adozioni e nascite di embrioni e ora effettua circa 200 trasferimenti ogni anno. Simile a un processo di adozione tradizionale, le coppie possono decidere se desiderano un’adozione di embrioni “chiusa” o una “aperta”, consentendo una qualche forma di contatto con la famiglia donatrice.

 

La durata di conservazione è infinita

Alle coppie vengono presentati 200-300 profili di donatori, completi della storia demografica della famiglia donatrice. I Gibson desideravano un figlio da così tanto tempo, le opzioni erano schiaccianti. Le figlie dei Gibson, Molly ed Emma, ​​sono sorelle genetiche. Entrambi gli embrioni furono donati e congelati insieme nel 1992, quando Tina Gibson aveva circa un anno. Secondo il NEDC, l’embrione di 24 anni di Emma era il più vecchio nella storia ad essere nato, fino all’arrivo di Molly quest’anno.

Secondo il NEDC, la durata di conservazione degli embrioni congelati è infinita. Il lasso di tempo è limitato, tuttavia, dall’età della tecnologia: il primo bambino nato da un embrione congelato dopo la fecondazione in vitro è nato in Australia nel 1984.

Ph. Credit: National Embryo Donation Center via BBC