Stella di Natale

Con l’avvicinarsi del Natale, gli astronomi esortano i cittadini a guardare il cielo tra qualche settimana per assistere a un fenomeno che non si vedeva da quasi 800 anni. Dal punto di vista terrestre, Giove e Saturno si stanno avvicinando molto l’uno all’altro e appariranno come un doppio pianeta nel momento in cui sembreranno entrare in collisione. La data fatidica è il 21 dicembre, giorno del solstizio d’inverno, e i pianeti formeranno una rara combinazione nota come “stella di Natale”.

 

Una stella di Natale fiorirà nella volta celeste

In un’intervista per la rivista Forbes Patrick Hartigan, astronomo della Rice University, spiega che gli allineamenti tra questi due pianeti sono piuttosto rari, dato che si verificano una volta ogni 20 anni circa, ma questa congiunzione è eccezionalmente rara a causa dell’apparente vicinanza fra di loro.

Forbes ha riferito che Giove e Saturno appariranno come un doppio pianeta per la prima volta dal Medioevo. Hartigan aggiunge che bisogna tornare indietro, addirittura fino a poco prima dell’alba del 4 marzo 1226, per vedere chiaramente un allineamento più stretto tra questi corpi celesti.

Sarà possibile assistere all’evento attraverso un binocolo o un piccolo telescopio. I funzionari della NASA spiegano che sia Giove che Saturno hanno viaggiato in cielo insieme tutto l’anno e, durante le prime tre settimane di dicembre, i pianeti continueranno ad avvicinarsi dopo ogni tramonto.

Sempre secondo quanto afferma la NASA, il 21 dicembre i pianeti appariranno a un decimo di grado di distanza l’uno dall’altro, il che equivale allo spessore di una monetina tenuta alla distanza di un braccio.

Nel secolo attuale, questo fenomeno si verifica ogni 20 anni; tuttavia, i funzionari della NASA dichiarano che questo evento è la più grande congiunzione tra Giove e Saturno e non si ripeterà fino al 2080. Alcuni astronomi ritengono che la combinazione nota come “stella di Betlemme” sia stata una congiunzione tra Giove, Saturno e Marte.

Ph. credits: NASA/JPL-Caltech