coronavirus-nuovo-record-contagi

Il Regno Unito è il paese che ha vaccinato più persone dopo la Cina e gli Stati Uniti. Nonostante questo inizio però, in questi ultimi giorni ha registrato un numero altissimo di contagi battendo ogni record preesistente. Nella giornata di ieri, sabato 2 gennaio, sono stati segnalati più di 57.000 nuovi casi.

Il motivo dietro questo aumento così repentino è legato alla variante di coronavirus scoperta nel sud di Londra. Nonostante fosse stato identificato già a settembre, solo verso dicembre si è diffuso ampiamente. A causa di questa situazione, il governo ha dovuto dare vita a nuovi lockdown localizzati.

Uno dei punti più cruciali rimane la scuola, come in altri paesi tra cui il nostro. Il governo vorrebbe ritardare la riapertura delle scuole proprio di Londra e dei dintorni, ma alcuni vogliono la chiusura generale nel paese visto l’altro rischio. A complicare la situazione ci sono gli ospedali quasi al collasso per via di tutte le nuove ospedalizzazioni.

 

Coronavirus: vaccini e nuovi contagi

Nonostante il ritmo con cui il Regno Unito sta vaccinando le persone, per poter uscire dall’emergenza ci vorrà ancora molto. Presto dovrebbe arrivare le dosi fornite da AstraZeneca sul vaccino sviluppato in collaborazione con i ricercatori di Oxford. Con quest’ultime il paese spera di raggiungere in tempi brevi un’immunità generale della popoalzione.

Con il rateo attuale di diffusione del virus risulta impossibile immaginare di allentare le misure restrittive. Solo i vaccini possono andare a risolvere la situazione così da permettere il ritorno alla normalità e questo vale anche per tutti gli altri paesi.

Ph. credit: The Guardian