Covid-19 vaccino AstraZeneca

Un 82enne pensionato, ora in dialisi, è stato il primo paziente ad ottenere il vaccino anti-Covid AstraZeneca. È stata la prima persona che al di fuori degli studi clinici a ottenere il vaccino sviluppato dall’Università di Oxford. Il governo ha salutato la prima iniezione al di fuori degli studi clinici del vaccino di Oxford come un momento cruciale nella lotta contro il Covid-19, ma i medici senior hanno messo in guardia contro l’eccessivo ottimismo tra il continuo allarme per nuovi casi record.

L’ufficiale medico capo, Chris Whitty, ha esortato il pubblico a non lasciarsi trasportare. I vaccini ci danno una via d’uscita a medio termine. Dobbiamo tutti seguire ancora le distanze sociali per ora. Tuttavia ci aspettano ancora settimane di fuoco anche se ciò ci porta un pò di speranza.

 

Covid-19, somministrata l prima dose del vaccino AstraZeneca

Boris Johnson ha promesso che decine di milioni di persone saranno vaccinate entro la primavera. Hancock ha ammesso che solo 530.000 dosi del vaccino erano pronte per l’uso questa settimana. Si tratta di ottenere il vaccino non appena viene prodotto, e poi passa attraverso i controlli di sicurezza cruciali, che ovviamente sono molto importanti e lo fanno entrare nel NHS e consegnati nelle braccia delle persone.

Sam Foster, capo infermiere dell’ospedale Churchill, che ha somministrato il primo vaccino di Oxford, ha dichiarato: “È stato un enorme privilegio. Non c’è nient’altro che il NHS vuole fare ora è far funzionare questo programma su scala reale in tutto il NHS.” Il più grande programma di vaccinazione del NHS nella storia è partito alla grande, grazie agli enormi sforzi del personale del NHS che ha già consegnato più di un milione di colpi.

In linea con la lista delle priorità, qualsiasi membro del team di sperimentazione sui vaccini dell’Università di Oxford, sarà idoneo alla vaccinazione.Pollard ha dichiarato: “È stato un momento di grande orgoglio per me aver ricevuto il vaccino vero e proprio che l’ Università di Oxford e i team di AstraZeneca hanno lavorato così duramente per rendere disponibile al Regno Unito e al mondo.”

In qualità di pediatra specializzato in infezioni, so quanto sia importante che gli operatori sanitari siano protetti il ​​prima possibile, un ruolo cruciale nella sconfitta di questa terribile malattia“, ha dichiarato Pollard.

Foto di Gustavo Fring da Pexels