teletrasporto

Un Internet quantistico praticabile, in base al quale le informazioni memorizzate in qubit sono condivise su lunghe distanze attraverso l’entanglement quantistico, inaugurerebbe una nuova era della comunicazione.

Un team di scienziati del Dipartimento di Energia del Fermilab, Caltech, dell’Università di Harvard, del Jet Propulsion Lab della NASA e dell’Università di Calgary ha compiuto un passo significativo verso la realizzazione di un Internet quantistico.

 

La ricerca

Secondo l’articolo pubblicato a dicembre su PRX Quantum, il team è stato in grado di teletrasportare qubit di fotoni, la prima dimostrazione di teletrasporto quantistico a lunga distanza. I ricercatori sono riusciti a ottenere le informazioni per attraversare circa 43,4523 chilometri di cavo in fibra ottica.

Nonostante i tentativi precedenti, questo ulteriore tentativo si distingue per essere la prima volta in cui il teletrasporto di informazioni quantistiche è diventato possibile su una distanza così lunga.

Inoltre, i ricercatori hanno sperimentato due reti separate (Caltech Quantum Network e Fermilab Quantum Network), ottenendo un’affidabilità superiore al 90%. “Siamo molto soddisfatti dei risultati“, ha detto Panagiotis Spentzouris, direttore del programma di scienza quantistica Fermilab e uno dei coautori dell’articolo. “Questo è un risultato fondamentale sulla strada per la costruzione di una tecnologia che ridefinirà il modo in cui conduciamo la comunicazione globale“, ha aggiunto in una nota.

Oltre ad essere molto utile nello sviluppo di un servizio Internet quantistico, questo grande passo può rivoluzionare l’archiviazione e l’elaborazione dei dati. Il teletrasporto quantistico si basa su una transizione di stati quantistici da un lato all’altro. Il trasferimento viene effettuato utilizzando quantum entanglement, secondo il quale due particelle si connettono in modo tale che l’informazione arrivi simultaneamente, indipendentemente dalla distanza.

Image by Gerd Altmann from Pixabay