TicPods ANC

Le TicPods ANC sono cuffiette true wireless in-ear con cancellazione del rumore attiva, che esteticamente assomigliano davvero molto alle Apple AirPods Pro di ultima generazione, ma che vengono commercializzate ad un prezzo complessivamente quasi dimezzato.

Esteticamente il prodotto non dimostra una grandissima qualità, sono realizzate interamente in plastica lucida di colorazione bianca, con auricolari in silicone. La custodia di ricarica si sporca e rovina facilmente, ed una volta presa in mano non è esente da qualche piccolo scricchiolio qua e là. Le sue dimensioni sono leggermente superiori alle aspettative, poiché raggiunge 26,1 x 60 x 62,2 millimetri con un peso di 42 grammi, non è particolarmente pesante, ma in confronto ad altre è forse più grande del previsto.

Non presenta pulsanti fisici, nella parte posteriore trova posto la USB type-C per la ricarica (no ricarica wireless), integra una batteria da 400mAh la quale garantirà circa 21 ore di utilizzo continuativo, con una carica completa in 1,5 ore. La durata è complessivamente soddisfacente, e perfetta per un utilizzo in mobilità.

Aprendola nella parte superiore vediamo le cuffiette, posizionate con un aggancio magnetico in verticale, sono ben salde ed anche se proviamo a capovolgere la custodia non cadranno. Queste hanno dimensioni relativamente ridotte, raggiungono 19,6 x 24,6 x 43,1 millimetri, con un peso di soli 5 grammi. Una volta indossate ve ne dimenticherete, sono di gran lunga le più comode che io abbia mai provato, sono in-ear ma non invasive o non fanno dolere particolarmente il padiglione auricolare (ne recano fastidio in utilizzi prolungati), per questo motivo sono comodissime.

Le TicPods ANC sono consigliate per gli utenti che le vogliono utilizzare per gli allenamenti, infatti hanno un posizionamento saldissimo, sebbene non si blocchino dietro l’orecchio o con movimenti particolari, anche correndo difficilmente usciranno dall’alloggiamento. L’ergonomia è assolutamente ben fatta, Mobvoi è riuscita a produrre un dispositivo comodo e complessivamente eccellente.

Sulla loro superficie non sono presenti pulsanti fisici, il controllo avviene interamente tramite l’area di sensibilità posta nella parte superiore, piccolo handicap, avrei preferito un pulsante fisico, poiché nell’idea di utilizzarle mentre stiamo correndo, risulta complicato individuare l’area corretta ed inviare l’input, senza un feed tattile nel momento in cui le tocchiamo. Allo stesso modo per raggiungere determinate funzionalità sono necessarie combinazioni di tocchi, non personalizzabili e difficili da memorizzare.

La batteria integrata è da 50mAh, stando ai nostri test permette un utilizzo continuativo sulle 4/5 ore, dipendentemente dall’attivazione della cancellazione del rumore oppure no, estensibile a 21 ore con l’ausilio della custodia di ricarica stessa.

Sono compatibili con tutti i dispositivi in commercio, si collegano solo tramite bluetooth 5.0, una volta estratte si accoppieranno in pochissimi secondi, senza problemi. Sono certificate IPX5, ciò sta a significare che non sono impermeabili, ma possono resistere agli schizzi d’acqua e al sudore in generale, quindi le potrete utilizzare all’aperto quando sudate o rischiate di bagnarle leggermente.

Un grave handicap è l’assenza di una applicazione dedicata, in questo modo l’utente non può personalizzare la riproduzione, scegliendo l’equalizzatore più adatto alle proprie esigenze.

 

Qualità audio e microfono

driver delle TicPods ANC sono da 13 millimetri, il volume massimo raggiungibile è sufficiente per un utilizzo all’aria aperta o in condizioni di forte rumore, anche se naturalmente non è uno dei più potenti che abbia mai sentito. L’isolamento fisico, dato il loro essere in-ear è più che adeguato, di conseguenza già di base sarete abbastanza isolati dall’ambiente circostante.

Essendo nate come cuffiette ANC, il plus sarebbe dovuta essere la cancellazione attiva del rumore, cosa che invece purtroppo le rende più difficili da apprezzare. Se stavate cercando un ANC di alto livello, non lo troverete sulle TicPods ANC, nel momento in cui verrà attivato sentirete un forte fruscio nell’orecchio (quasi una scarica elettrica), con un suono molto ovattato e con un calo netto nel dettaglio complessivo. La cancellazione è nostro malgrado rimandata.

Dall’altro lato della medaglia ho invece apprezzato davvero molto la qualità del suono, considerandole come cuffiette da poco meno di 60 euro, il livello raggiunto con le TicPods ANC è complessivamente eccellente. I bassi sono sufficientemente corposi e dettagliati, non al livello delle Sony WF-XB700, però si sentono molto più di tanti altri auricolari maggiormente costosi. Le frequenze intermedie sono l’habitat ideale, il dettaglio e la nitidezza sono eccellenti, con un calo lieve nei picchi sonori; la resa non le porta a stridere o a distorcere troppo il suono, non saranno precise al 100%, però la qualità paga.

La forma leggermente allungata sulla guancia favorisce sicuramente le chiamate ed i vari microfoni posizionati sulla superficie, la resa nelle chiamate è discreta, la voce viene indirizzata molto bene, dall’altro lato del telefono hanno sempre sentito correttamente, forse raccolgono più rumore ambientale del previsto.

 

TicPods ANC: conclusioni

In conclusione le TicPods ANC sono ottime cuffiette true wireless in-ear per ergonomia e qualità audio, il prezzo è relativamente basso, da consigliare agli utenti che vogliono un prodotto comodissimo e dalla forma allungata. Ad oggi, invece, è rimandata la cancellazione del rumore, nonché l’assenza di un’applicazione ufficiale per il controllo degli equalizzatori.

Di seguito avviate la nostra videorecensione e tutti i punteggi riassuntivi.

TicPods Anc

60 euro
7.7

Estetica e design

7.0/10

Ergonomia

9.0/10

Audio

8.0/10

Microfoni

7.0/10

Batteria

7.5/10

Pros

  • Ergonomia perfetta
  • Buonissima qualità audio
  • Prezzo basso
  • Batteria più che soddisfacente

Cons

  • Materiali di bassa qualità, fin troppo "plasticosi"
  • Comandi touch scomodi
  • Cancellazione del rumore da rivedere