lego stazione spaziale internazionale

Lego ha lanciato un nuovo fantastico set di mattoncini in occasione dei vent’anni della ISS. Si tratta infatti di una replica piuttosto realistica della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), il laboratorio orbitante guidato dalla NASA e da più di una dozzina di paesi in tutto il mondo. Per celebrare la nuova creazione, il team Lego ha inviato la minuscola ISS fatta di mattoncini Lego nella stratosfera utilizzando un gigantesco pallone meteorologico per portarla “il più vicino possibile alla reale ISS”.

 

Una replica quasi fedele della Stazione Spaziale Internazionale

Lego afferma di aver chiesto agli esperti della NASA di approvare il progetto finale per la build. Fedele alla forma Lego, la mini-ISS viene fornita completa di vari allegati e dettagli che la vera stazione spaziale utilizza e con cui interagisce ogni giorno. La Lego ISS mette in mostra gli otto distinti pannelli solari del veicolo, che vengono utilizzati per raccogliere energia dal sole. C’è anche un portello per i piccoli astronauti Lego che permette loro di lasciare la stazione ed eseguire passeggiate spaziali o manutenzioni. Il set include anche una piccola navicella spaziale necessaria per trasportare l’equipaggio e il carico sulla ISS, che rappresenta la capsula russa Soyuz e i veicoli commerciali che si utilizzano oggi.

C’è una parte del set che non corrisponde tuttavia alle operazioni in corso alla stazione: il set include un piccolo Space Shuttle che può attraccare alla ISS. Sebbene lo Shuttle fosse solito attraccare con la ISS negli anni 2000, il veicolo è stato ritirato dal 2011. Quindi il set Lego può anche trasportarci indietro nel tempo fino a quando il programma Shuttle era in pieno svolgimento.

Il set della Stazione Spaziale Internazionale Lego è composto da 864 pezzi ed è già disponibile da ora. Il set viene venduto al prezzo di 69,99 €, un costo relativamente basso rispetto agli oltre $ 87 miliardi che gli Stati Uniti hanno speso per la stazione spaziale dall’inizio degli anni ’90.

Ph. Credit: Lego