WhatsApp logo ufficiale
WhatsApp

Facebook ha fatto sapere che, a breve, arriverà un ulteriore livello di sicurezza per l’accesso a WhatsApp Web. Come tutti sappiamo, il noto servizio di messaggistica può essere utilizzato anche dal proprio computer scannerizzando un apposito codice QR dallo smartphone. Molto presto, sarà possibile proteggere il codice con un sistema di riconoscimento biometrico. Ecco come funziona.

Negli ultimi tempi, in tanti hanno messo in dubbio la sicurezza di WhatsApp, sopratutto da punto di vista della privacy. L’azienda, in queste ore, ha voluto dare un segno di interessamento verso la sicurezza degli utenti che utilizzano il suo servizio annunciando una novità molto interessante. Il riconoscimento biometrico, già presente per l’accesso alle versioni mobile di WhatsApp, arriverà anche per l’accesso alla versione Web.

 

WhatsApp Web: più sicurezza grazie al riconoscimento biometrico

Ebbene sì, un ulteriore livello di sicurezza allontanerà i malintenzionati dall’accedere alla nostra versione Web di WhatsApp. Molto presto, infatti, sarà possibile bloccare, con un sistema di riconoscimento biometrico, il QR code da scansionare. Ovviamente, il sistema sarà quello del vostro smartphone. Impronta digitale, riconoscimento facciale? Quello che utilizzate giornalmente verrà impostato dall’app per proteggere il vostro QR code personale. Non sarà, quindi, necessario possedere il telefono dell’utente per entrare nella versione web, ma anche autenticarsi con uno dei sensori scelti.

L’opzione è stata annunciata negli scorsi giorni. Facebook ha fatto sapere che questa sarà impostata automaticamente, tuttavia, gli utenti potranno disattivarla in qualsiasi momento dalle impostazioni. L’aggiornamento contenente la novità arriverà per tutti nelle prossime settimane. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.

Ph. credit: Whatsapp.com