Topi, nutrizione e compagnia aiutano a combattere l’anemia falciforme

Un team ha scoperto che una sana nutrizione ed una buona compagnia aiutano i topi contro il dolore dovuto all'anemia falciforme

topi

Un team di ricercator ha scoperto che una dieta ben fatta e una compagnia costante possono ridurre il dolore nei topi con anemia falciforme, aumentando la serotonina. Hanno anche scoperto che la duloxetina, un antidepressivo che aumenta i livelli di serotonina, potrebbe essere un’alternativa agli oppioidi nel trattamento del dolore cronico. “Trovare alternative sicure ed efficaci agli oppioidi è una priorità della ricerca, soprattutto per i pazienti con anemia falciforme”, ha affermato il dottor Keith Hoots, autore principale dello studio. “È incoraggiante vedere una relazione dose-risposta ai nutrienti e ai compagni nei topi, che guida la ricerca futura sul ruolo che gli alimenti e gli amici possono avere nell’aiutare gli esseri umani a gestire il dolore cronico”.

 

Aumentare la seratonina nei topi in modo naturale

Gli scienziati sospettano da tempo che la sensazione di dolore sia collegata all’umore o allo stato d’animo di una persona, ma il collegamento non è mai stato dimostrato oltre ogni dubbio.  “Parte del dolore è la percezione”, ha detto Kalpna Gupta, un altro scienziato appartenente al team. “Ad esempio, se inizio a guardare una commedia, improvvisamente potrei dimenticare che stavo soffrendo; l’umore e una sensazione di benessere impediscono al dolore di essere percepito”.

L’anemia falciforme è una condizione dolorosa e permanente che colpisce circa 100.000 americani, secondo i Centers for Disease Control and Prevention, la maggior parte dei quali sono afroamericani. Gli oppioidi sono il metodo più comune per trattare il loro dolore. Ma poiché creano dipendenza e le overdose sono una delle principali cause di morte negli Stati Uniti, è importante analizzare alternative.

I ricercatori hanno scoperto che i modelli murini di anemia falciforme in un “ambiente felice” sperimentavano meno dolore a causa del disturbo. In un periodo di quattro settimane, il dolore è stato ridotto per i topi maschi che sono stati inseriti con compagni femmine e hanno ricevuto una dieta ricca di proteine, acidi grassi e aminoacidi. Il loro dolore è diminuito quando la dieta e la compagnia hanno causato la secrezione di serotonina nel cervello. I ricercatori hanno quantificato il dolore dei topi in base alla frequenza con cui hanno alzato le zampe in risposta agli stimoli e in base alla loro capacità di esercitare la forza, ed hanno notato che era notevolmente diminuito.

Foto di 🎄Merry Christmas 🎄 da Pixabay