WhatsApp logo ufficiale
WhatsApp

WhatsApp è da sempre uno dei bersagli preferiti dai cybercriminali. Sono migliaia, infatti, le truffe che giornalmente girano sul social. Grazie alla sua notorietà, queste riescono a raggiungere un elevato numero di vittime in pochissimo tempo. Nelle scorse ore, molti utenti stanno ricevendo, all’interno dell’app, messaggi relativi a coupon sconto da utilizzare in diversi negozi importanti. Bello vero? Peccato che si tratti di un tranello. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

Dopo il boom della truffa del codice a sei cifre, ecco che ricompare la truffa dei coupon. Se con la prima, il rischio era quello di perdere l’accesso al proprio account WhatsApp, con questa vengono rubati alcuni dati personali degli utenti. Scopriamo come difendersi.

 

WhatsApp: come proteggersi dalla truffa dei coupon

Come è possibile intuire, le vittime ricevono tramite messaggio WhatsApp, un link che li invita a compilare un modulo per ricevere gratuitamente un generoso coupon sconto (solitamente da 200 euro o più) da spendere in diversi negozi di moda ed elettronica. Non c’è bisogno di dire che il tutto è un bel tranello. Dopo aver compilato il modulo non si riceverà nessun codice sconto. Lo scopo del link, infatti, è solo quello di rubare i dati degli utenti. I cybercriminali li rivenderanno, poi, per scopi pubblicitari.

Come fare per proteggersi? Il consiglio è sempre lo stesso, non cliccare mai su link sospetti ricevuti all’interno delle chat. La maggior parte delle truffe WhatsApp, utilizza proprio questi per rimandare a siti malevoli. Le grandi catene di elettronica, così come i grandi brand di moda, non utilizzano mai WhatsApp per inviare codici sconto agli utenti. Quando ci si trova davanti a cose di questo tipo, quindi, si tratta al 100% di un tranello. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.

Ph. credit: WhatsApp.com