Huawei X Gentle Monster II

Huawei X Gentle Monster II rappresentano la nuova generazione di occhiali smart, realizzati da Huawei in collaborazione con Gentle Monster. Sono attualmente in vendita ad un prezzo che si aggira attorno ai 300 euro, offrendo la possibilità di effettuare chiamate ed ascoltare musica, senza necessariamente mettere mano allo smartphone.

Esteticamente il prodotto non si discosta dai modelli non smart, le aste sono in plastic titanium con design ad arco personalizzabile, mentre i cardini elastici sono in lega di titanio per una perfetta durata temporale. L’apertura/chiusura delle stesse si è rivelata più che convincente, non abbiamo mai udito scricchiolii preoccupanti o in grado di far storcere il naso; il materiale utilizzato rende l’idea di un prodotto premium.

L’indossabilità è perfetta, sul mercato troviamo 4 modelli differenti, suddivisi in due occhiali da sole e due da vista (con possibilità di integrare le lenti adatte alle proprie esigenze), con misure non uguali le une alle altre. Il consiglio è di valutare bene il prodotto più adatto, provandolo eventualmente in uno Huawei Store o collegandosi al sito ufficiale. Il peso oscillerà tra 44 48 grammi, rappresenta il giusto compromesso, poiché le aste si posizionano perfettamente dietro le orecchie, e nemmeno all’altezza del naso l’intelaiatura va a stringere più del dovuto, in altre parole sono comodissimi anche se utilizzati per un periodo più o meno lungo.

I Huawei X Gentle Monster II non integrano pulsanti fisici, sulle aste troviamo due aree di sensibilità che supportano tocco e scorrimento, tramite le quali impartire tutti i comandi del caso. Sebbene non abbia mai amato soluzioni di questo tipo, mi sono trovato molto bene, poichè la selezione è limitata, facile da memorizzare e l’area recepisce il tocco alla perfezione.

In confezione troviamo una bellissima custodia in ecopelle a doppia cerniera, con dimensioni di 180 x 70 x 60 millimetri, al cui interno si posizionano gli occhiali. Sulla sua superficie è integrato un pulsante per facilitare il pairing, ed un connettore USB type-C per il collegamento ad una presa a muro. La custodia è forse leggermente più grande del previsto, sopratutto per la portabilità, ma resta sicuramente molto bella da vedere.

La batteria è integrata direttamente negli occhiali, il caricamento avviene tramite tecnologia NFC nel momento in cui vengono posizionati nell’alloggiamento (non presentano quindi connettori fisici), è un componente da 45mAh che potrà garantire una durata fino a 5 ore per la sola riproduzione musicale o circa 3,5 ore per sole chiamate, una combinazione di entrambe porterà a circa 4 ore di utilizzo (secondo i nostri test).

 

Hardware, specifiche e qualità audio

Il prodotto recensito viene definito smart, non perché integri dei display particolari, quanto per la presenza di microfoni ed altoparlanti direttamente sulle aste. In questo modo l’utente ha la possibilità di ascoltare musica, o di effettuare chiamate, senza dover ricorrere allo smartphone.

driver posizionati sono dinamici a design semiaperto con diaframma da 128 millimetri, propongono una resa complessivamente soddisfacente, sopratutto per quanto riguarda le frequenze medie e alte, i picchi sonori non sono risultati essere troppo troncati o distorti, offrendo difatti una pulizia e nitidezza in linea con auricolari di 100/150 euro. I bassi sono l’habitat in cui i Huawei X Gentle Monster II fanno più fatica, sono presenti, ma sono poco corposi, con una risposta in alcuni casi leggermente distorta.

Il volume massimo non è particolarmente elevato, anche se è adattivo, ovvero è in grado di autoregolarsi in relazione all’ambiente in cui vi trovate. Molto interessante è la capacità di riconoscere i scenari di utilizzo, riducendo al massimo la latenza (supportano i codec Qualcomm AptX HD), in questo modo il sistema capirà in automatico se state ascoltando un brano, effettuando una chiamata o giocando, regolando tutti i parametri per un’esperienza complessivamente soddisfacente.

La dispersione è stata ridotta fino a 12 db, nonostante ciò se porrete il volume al massimo, le persone intorno a voi, fino a 2 metri di distanza, saranno in grado di captare la musica e riconoscere anche le parole della canzone.

E’ possibile accedere all’assistente vocale dello smartphone con il tocco sull’area di sensibilità, ma non integrano Google Assistant. Sono certificati IP54 per la resistenza a schizzi d’acqua e polvere, non utilizzateli per immersioni, né sulla neve, la temperatura di utilizzo non dovrà essere inferiore agli 0°C. Molto comodo, infine, il sensore di prossimità che stopperà la riproduzione in automatico tutte le volte che li rimuoviamo, per poi riprenderla se indossati nuovamente entro 3 minuti.

Sulle aste sono posizionati 2 microfoni con riduzione del rumore, la resa è eccellente, dall’altro lato del telefono hanno sempre sentito chiaramente e nitidamente la nostra voce, senza ritardi o scatti di alcun tipo. L’isolamento dall’ambiente è discreto, anche se purtroppo se li utilizzerete in un’area molto rumorosa, non riusciranno ad eliminare completamente il tutto, trasmettendolo in chiamata.

Il collegamento allo smartphone avviene tramite bluetooth 5.2, pienamente compatibili con Android iOS in tutte le funzioni, la connessione è stabile, senza nessuna difficoltà da segnalare.

 

Applicazione ufficiale

Dal Play Store, o dall’App Store, è possibile scaricare l’applicazione Huawei AI Life, la quale permetterà di modificare poche impostazioni dei Huawei X Gentle Monster II. Tra queste è sicuramente apprezzabile la possibilità di personalizzare a piacimento i comandi, variandoli in relazione alle proprie esigenze, o la (dis)attivazione di determinati servizi. Avremmo sicuramente preferito poter equalizzare il suono, cosa che purtroppo non troviamo nei menù dell’app.

 

Huawei X Gentle Monster II: conclusioni

In conclusione i Huawei X Gentle Monster II sono complessivamente un prodotto valido, ben fatto e con tanta attenzione al dettaglio. L’ergonomia e la qualità del suono sono i punti forti, la discriminante fondamentale è rappresentata dal prezzo di vendita, 300 euro sono tanti per un prodotto di questo tipo, e considerato che la resa non si avvicina a modelli specifici della stessa fascia, allontanerà gli audiofili, avvicinando solamente gli amanti dei gadget che possono permettersi un esborso così elevato.

Poco sotto abbiamo incluso la nostra videorecensione con i punteggi riassuntivi.

 

Huawei X Gentle Monster II

299 euro
7.4

Design e ergonomia

8.0/10

Qualità audio

7.0/10

Qualità microfoni

8.0/10

App e funzioni

7.0/10

Prezzo

7.0/10

Pros

  • Comodi da portare anche per tutto il gioro
  • Audio complessivamente di buon livello
  • Microfoni dalla resa eccellente
  • Comandi touch a sfioramento ben fatti
  • Buona batteria

Cons

  • Prezzo elevato
  • Volume non elevatissimo
  • Bassi poco corposi
  • Non è possibile equalizzare il suono