Super Mario 3D World

Dopo anni dal lancio ufficiale su Nintendo Wii U, Super Mario 3D World è sbarcato qualche settimana fa direttamente su Nintendo Switch, portando però con sé una novità mai vista prima, stiamo parlando ovviamente di Bowser’s Fury, un titolo a sé stante dotato di un gameplay e di una base completamente differente. Scelta coraggiosa della casa madre, che attira sicuramente i consumatori con due giochi al prezzo di uno.

 

Super Mario 3D World: recensione

Super Mario 3D World è un gioco che non annoia, divertente (sopratutto se giocato con amici) ed assolutamente fresco. Per un utente abituato ad uno sviluppo lineare, o meglio bidimensionale, della scena, a prima vista potrà apparire complesso giocare; Nintendo abbraccia una bellissima visuale volo d’uccello, nella maggior parte dei casi fissa (quindi impostata automaticamente), ma anche controllabile con lo stick di destra. La profondità può trarre in inganno, sopratutto se giocato alla televisione, però spinge all’esplorazione di livelli che spesso si sviluppano linearmente, e nascondono strade alternative o passaggi segreti.

In ogni stage potremo scegliere quale personaggio utilizzare, i quali presentano caratteristiche differenti gli uni dagli altri, con l’obiettivo finale di collezionare 3 stelle verdi ed il timbro, il tutto in un tempo relativamente ridotto, con anche sfide che si concludono in pochissimi secondi, atte proprio al raggiungimento di uno dei suddetti scopi. La creatività dei designer della casa madre è sopraffina, ogni livello è differente, spesso completarli al 100% è più difficile del previsto, come anche riuscire a raggiungere la cima del palo su cui ammainare la bandiera per guadagnare più punti.

Le possibilità sono davvero tantissime, dallo sdoppiamento del personaggio, con la ciliegina (in alcuni livelli si creano anche cinque cloni), senza dimenticare i costumi che Nintendo ha magistralmente integrato per variare il più possibile l’esperienza. Basti pensare al procione raggiungibile con la foglia bianca, oppure al costume da gatto, con il quale vi potrete arrampicare sulle pareti, per capire che ogni minuto trascorso in compagnia di Super Mario 3D World sarà puro stupore e divertimento (con un filo di rabbia se non riuscirete a completare il livello al 100%).

Il plus di un’esperienza da provare assolutamente, in cui l’ingegno, i colori ed il ritmo la fanno da padroni, è sicuramente la modalità multiplayer. Se il titolo giocato da soli può essere relativamente facile, nel momento in cui si inizierà a giocare in più persone, fino ad un massimo di 4, le risate saranno assicurate. E’ proprio giocando con amici e parenti che potrete scoprire al meglio i livelli, i personaggi, e raggiungere anche luoghi inesplorata, senza trascurare una piccola competizione, poiché al termine di ogni stage verrà stilata la “classifica” dei vari punteggi raggiunti da ogni utente (con l’assegnazione della corona al “vincitore”).

Un platform 3D per nulla scontato, diverso da tutti gli altri, che porta puro divertimento nelle case degli appassionati di Super Mario e non. La longevità potrebbe non essere il suo punto di forza, i livelli sono ad ogni modo tantissimi, suddivisi in mondi a sé stanti con tanto di boss finale nel quale libereremo le fate imprigionate da Bowser; per un utente non particolarmente lesto, ed il quale vuole completare il titolo al 100%, serviranno circa 7 ore di gioco effettive.

 

Bowser’s Fury: recensione

Bowser’s Fury è la novità inaspettata, un qualcosa pensato da Nintendo per catturare ancora di più l’attenzione dei consumatori (sopratutto di coloro che già avevano giocato al titolo di Wii U), proponendo una avvetura mai vista prima d’ora. La differenza rispetto al titolo appena recensito è abissale, non garantisce un’esperienza di più livelli in ottica 3D, ma un mondo tridimensionale da esplorare.

La trama è molto semplice, Bowser è stato posseduto, è interamente ricoperto da una sostanza nera che, oltre ad averlo reso un vero e proprio gigante, lo ha incattivito tantissimo, da seminare il panico ovunque si trovi. A questo punto entra in gioco suo figlio, Bowser Junior, preoccupato dello stato del padre, decide di chiedere aiuto a Super Mario per risolvere la situazione. Da qui l’esperienza potrà essere condivisa con un compagno (2 giocatori che controllano i rispettivi personaggi), oppure affidarsi interamente all’AI.

Come specificato, non abbiamo tanti livelli, esploreremo un arcipelago di isole con temi differenti gli uni dagli altri, e tra le quali ci sposteremo con Plessie, il dinosauro arancio che compare anche in alcuni livelli di Super Mario 3D World. Il nostro obiettivo sarà quello di svolgere compiti assegnatici, tutti legati ai solegatti, il cui significato può essere assimilato alle stelle verdi di cui parlavamo prima.

Nel corso dell’esperienza dovremo guardarci le spalle dalla furia del personaggio principale, il quale periodicamente creerà terremoti, scaglierà meteoriti o quant’altro. Apprezzata la scelta di Nintendo, poiché nella maggior parte dei titoli il livello deve essere vissuto seguendo un tempo stabilito, in questo caso potremo prenderci minuti ed ore a esplorare l’ambiente, senza temere di perdere punti o alcunché. L’attenzione al dettaglio è maniacale, non avrà il ritmo del titolo precedente, ma resta un punto di partenza verso un mondo di open world (sebbene in miniatura), molto di moda nel periodo corrente.

Il gioco si conclude con le periodiche sfide con Bowser gigante, un momento a prima vista divertente, in quanto ci trasformeremo a tutti gli effetti in un mega Super Mario con costume da gatto, ma che diventa con il tempo fin troppo ripetitivo, e potrebbe anche leggermente stufare, piuttosto che incrementare l’appeal dell’esperienza vero e propria.

Il consiglio, ad ogni modo, è di giocarlo sul televisore di casa, potrete godere di una risoluzione più dettagliata, grazie ai 60fps, in contrasto con i 30fps che raggiungerete da console. In conclusione Bowser Fury’s è un titolo estremamente interessante, innovativo e rivoluzionario, che impreziosisce il pacchetto che l’utente va ad acquistare ed apre le porte verso un qualcosa di completamente nuovo per il futuro. Se avevate già giocato Super Mario 3D World su Wii U, dovete comunque acquistarlo, perché vi perdereste davvero un’esperienza inedita per i Super Mario di Nintendo.

Super Mario 3D World + Bowser's Fury

58,88 euro
8.6

Grafica e Design

9.0/10

Gameplay Super Mario

9.0/10

Gameplay Bowser's Fury

8.0/10

Esperienza di gioco Super Mario

9.0/10

Esperienza di gioco Bowser's Fury

8.0/10

Pros

  • Esperienza di gioco divertente e dal ritmo sfrenato
  • Multiplayer fondamentale
  • Bowser's Fury impreziosisce il titolo
  • Livelli con difficoltà crescente, e mai troppo semplici
  • Tanti personaggi con caratteristiche differenti

Cons

  • Bowser's Fury simile ad un DLC, più che un gioco a sé stante
  • Longevità relativamente ridotta