investire-bitcoin
Photo by Executium on Unsplash

Ogni giorno che passa, cresce il numero di utenti che scelgono di investire in criptovalute, già diventate uno strumento ampiamente utilizzato in diversi Paesi. Chi non ha paura della volatilità, scommette su Bitcoin ed Ether, che non smettono di battere record. Ma c’è anche chi è più conservatore e propende per le stablecoin (valute stabili che mantengono la parità con il dollaro).

Si tratta di una tendenza internazionale data l’incertezza sugli effetti della “crisi coronavirus” ed un ingente numero di persone che scommette sul mercato delle criptovalute. Superare le paure è un ottimo primo passo. Una volta avviati nel mondo delle cryptomonete, è comodo sapere qual è il modo migliore per utilizzarle per smettere di essere solo un holder e diventare un trader.

 

I primi passi

Per iniziare il viaggio nel mercato delle criptomonete, l’opzione migliore in molti casi è il “social trading“, che permette di imparare a utilizzare i diversi strumenti, riducendo il rischio e accorciando la curva di apprendimento. Consiste nella semplice “replica” del portafoglio digitale di un guru riconosciuto nella comunità, investendo negli stessi asset e ottenendo un rendimento simile.

Sebbene si possa guadagnare o perdere, poiché non ci sono scommesse sicure, almeno è possibile seguire una strategia “professionale” che può dare meno ansie di fronte alle condizioni di un mercato inclemente.

Esistono poi diverse piattaforme di trading – come Bitcoin Prime – che offrono la possibilità di intraprendere questo viaggio di queste monete virtuali. E ci sono anche piattaforme che offrono questa versione di social trading.

Si genera così una grande community, una sorta di via vai continuo alla ricerca dell’offerta migliore. Gli stati d’animo sono diversi: a volte può essere controproducente seguire i passi di un trader esperto. Questo perchè magari si sarebbe preferito un altro tipo di investimento. Ma sono anche molte le persone che hanno trovato un equilibrio scegliendo di seguire queste operazioni o no.

Insomma, investire in asset digitali per ottenere un ritorno potrebbe rivelarsi un buon primo passo.