covid-19-francia-scoperta-nuova-variante
Image by Gerd Altmann from Pixabay

L’attuale lotta contro il coronavirus si sta concentrando non solo nel contenere i contagi in sé per ridurre i casi di Covid-19, ma anche per impedire alle nuove varianti di prendere il sopravvento. Per ora quelle scoperte negli ultimi mesi che preoccupano seriamente sono tre, ma ne sono state identificate altre. In Francia ne hanno appena registrata una nuova.

Negli scorsi giorni nella regione francese della Bretagna è stata individuata una nuova variante del coronavirus. Attualmente essendo una nuova scoperta non si conoscono nel particolare gli aspetti più importanti. Nello specifico non si sa se può provocare casi più gravi e o più letali di Covid-19 o se è anche semplicemente più contagiosa.

Le indagini del caso sono appena iniziate. Sono state avvertite anche le autorità sanitarie degli altri paesi così che possano essere pronti ad agire di conseguenza. Sempre tornando alle informazioni più importanti, bisogna capire come si comporta nei confronti dei vaccini, e nello specifico negli anticorpi che questi aiutano a far produrre a una persona.

 

Covid-19: una nuova variante di coronavirus

La Francia, insieme alla Germania e all’Italia considerando i più grandi paesi dell’Europa, sono entrati da poco in quella che si potrebbe considerare la terza ondata, anche se in realtà si può dire che nessuno di questi paesi sia realmente uscito dalla seconda.

A peggiorare la situazione c’è il momentaneo blocco dell’uso del vaccino di AstraZeneca su vui l’EMA si pronuncerà solamente giovedì. Non poter contare su questo trattamento allungherà i tempi di vaccinazione e questo lascerà di fatto più spazio alle varianti del virus. Non un ottimo modo per combattere il Covid-19.