covid-19-moderna-test-vaccino-bambini
Photo by CDC on Unsplash

Finora ad ora per quanto riguarda i vaccini contro il Covid-19 non si è praticamente parlato di bambini o comunque ragazzi. Per la fascia di età sotto i 18 anni, o in alcuni casi sotto i 16, al momento non sono previsti vaccini. La corsa al vaccino che è stata necessaria finora si è permessa di escludere inizialmente i bambini in quanto sono quelli a rischio quasi zero.

A quest’ora la situazione è diversa. Le varianti hanno iniziato a colpire anche i più giovani, ma soprattutto visto che c’è più tempo a disposizione per espandere la sperimentazione. Il risultato è che adesso sono partiti ufficialmente dei test sui bambini, nello specifico tra i 6 mesi e gli 11 anni. A procedere è Moderna, il secondo vaccino approvato in Unione Europea.

Questo test sul vaccino contro il Covid-19 verrà portato avanti inizialmente solo negli Stati Uniti e in Canada. Ai bambini sotto i 2 anni verranno date dosi differenti di vaccino, dai 25 ai 100 microgrammi a seconda di alcuni parametri. Dai 2 anni agli 11 invece tra 50 e 100 microgrammi.

 

Vaccino contro il Covid-19: il trial sui bambini

Come nel caso degli adulti sono previste due dosi. La seconda verrà inoculata a una distanza di 28 giorni, più di quanto previsto inizialmente per gli adulti, ma molto meno rispetto a quanto scelto da alcuni paesi in queste ultime settimane.

Il trial prevede adesso due fasi. La prima fase è importante per determinare la dose di vaccino da inoculare alle fasce di età sopracitate. La seconda fase sarà quella che invece fornirà più informazioni sull’efficacie nel fornire anticorpi funzionali a combattere il coronavirus e a eventuali effetti collaterali.