penna per stampa 3D
Foto di Polaroid

Il mondo della stampa 3D si arricchisce ulteriormente con un nuovo prodotto. Polaroid ha presentato la nuova penna per stampa 3D “Candy Play”, che permette di disegnare vere e proprie caramelle commestibili. Se si sostituisce la plastica estrusa con caramelle fuse, la penna permette ai disegnatori di creare capolavori tridimensionali unici e poi mangiarli. La penna 3D di Polaroid comprende quattro cartucce di caramelle che fungono da materiale di stampa commestibile. Gli utenti possono scegliere tra sei diversi sapori dolci (fragola, arancia, mela, uva, limone e cola), tutti senza zucchero.

 

Come funziona la nuova penna per stampa 3D

In apparenza, il nuovo gadget di Polaroid è abbastanza facile da usare: è sufficiente collegarlo, attendere che un LED segnali che il meccanismo di riscaldamento è abbastanza caldo e premere il pulsante rosso per estrudere il materiale appiccicoso in modo intermittente o impostarlo in modo che scorra liberamente. La creazione che ne risulta è completamente affidata all’immaginazione e al livello di abilità dello scarabocchiatore, ma Polaroid suggerisce di iniziare con alcuni utili stencil tracciabili che sono disponibili per il download sul suo sito, in modo che i principianti prendano dimestichezza con la penna.

In realtà, la penna 3D Polaroid non è un concetto completamente nuovo: esistono già delle stampanti 3D che estrudono materiale commestibile al posto della plastica. La caratteristica distintiva di questo prodotto è il funzionamento interamente a mano libera, che permette a chiunque di iniziare a disegnare immediatamente, senza  la necessità di imparare a utilizzare alcun software né preparare prima un modello 3D. Ad ogni modo, si tratta di un progetto rivoluzionario che potrebbe cambiare profondamente le nostre abitudini: in un futuro non troppo lontano, potremmo perfino arrivare a stampare interi pasti senza dover uscire per fare la spesa.