covid-19-farmaco-bloccare-virus
Photo by Fusion Medical Animation on Unsplash

Ma una cura? Una domanda che sorge spesso è questa. I vaccini contro questo coronavirus ci sono e altri arriveranno, ma una cura specifica contro il Covid-19 non esiste. Ci sono farmaci che sono in grado di bloccare alcuni sintomi che però a volte funzionano e altre no. In ogni caso, ci sono studi in merito e una nuova ricerca ha portato a qualcosa di promettente.

Si tratta di un farmaco che apparentemente è in grado di isolare il virus all’interno del nostro corpo. Se preso in tempo quindi impedisce al virus di replicarsi e diffondersi nell’organismo. Si basa su un composto naturale non dannoso e già noto per non creare rigetti, l’Indolo-3 Carbinolo.

Lo studio è stato condotto per buona parte da un team internazionale di ricercatori tra cui diversi italiani tanto che gli autori principali sono Giuseppe Novelli dell’Università di Tor Vergata e Pier Paolo Pandolfi dell’Università di Torino; entrambi sono lavoro presso l’Università del Nevada.

 

Covid-19: un farmaco che potrebbe diventare una cura

Attualmente sono stati fatti solo in test in vitro e il farmaco ha dimostrato di funzionare. Ora non resta che iniziare una sperimentazione sull’uomo e nello specifico sui pazienti Covid-19. Visto che il composto base è sopportato dal nostro organismo, si spera che tutto prosegue bene e in poco tempo.

Le parole di Giuseppe Novelli: “Dobbiamo testare il farmaco in studi clinici con pazienti Covid-19 per valutare rigorosamente se può prevenire la manifestazione di sintomi gravi e potenzialmente fatali. Avere opzioni per il trattamento, in particolare per i pazienti che non possono essere vaccinati, è di fondamentale importanza per salvare sempre più vite umane e contribuire a una migliore condizione e gestione della salute pubblica.”