incendio-ipad

Gli apparati tecnologici vengono prodotti ad una velocità frenetica. E, come è normale che sia, possono sempre esserci alcuni esemplari che presentano determinati problemi dovuti a difetti di fabbricazione. Il caso di cui parliamo oggi è quello di un utente che ha recentemente citato in giudizio Apple. L’uomo afferma che la sua casa sarebbe stata incendiata a causa di una batteria difettosa nel suo iPad.

 

Il caso dell’iPad che causa un incendio

Il caso vede protagonista un utente americano che, questo mese, ha sporto denuncia contro Apple presso il tribunale distrettuale di Philadelphia, in Pennsylvania. Il motivo è che, a detta sua, la casa è stata completamente bruciata a causa degli impianti elettrici e della batteria di un iPad. La causa è stata presentata alla Corte Distrettuale Federale la scorsa settimana.

L’assicurazione della vittima ha pagato più di 142.000 dollari per ristrutturare la casa che è stata completamente consumata dalle fiamme. Ma lo sfortunato utente avrebbe poi assunto i servizi di uno studio legale per citare in giudizio il brand della mela morsicata e ottenere un risarcimento.

Secondo quanto ricostruito dai fatti, l’utente non avrebbe apportato alcuna modifica all’iPad. Né ha utilizzato in modo improprio l’apparecchio o apportato modifiche diverse da quelle fornite da Apple. Tuttavia, nel 2019, una causa simile fu intentata contro la società di Cupertino da un’altro cliente, questa volta nel New Jersey. Anche qui era protagonista una batteria – probabilmente difettosa – di un iPad. Le affermazioni non sono state ancora analizzate.

Ovviamente, questo non è un problema esclusivo delle apparecchiature Apple. E già in altri casi abbiamo letto di situazioni identiche, ma relative a prodotti di altre marche. Ma il caso più recente ha riguardato anche il marchio di Cupertino che, fra tutti, è forse quello che registra il minor numero di casi di questi incidenti.