WhatsApp nuova funzione
Photo by Adem AY on Unsplash

Le truffe fatte su WhatsApp sono in continuo aumento. Pare che, ultimamente, i malintenzionati stiano usando tutti la stessa metodica per spillare i soldi agli utenti. Qualche settimana fa vi abbiamo parlato della truffa dell’anniversario di Esselunga. In queste ore, una analoga relativa al 30esimo anniversario di Amazon è diventata virale. Scopriamo in cosa consiste e come difendersi.

Non è la prima volta che su WhatsApp compare una truffa che sfrutta il nome di Amazon per diventare virale. Lo scopo dei malintenzionati è sempre lo stesso, acquisire dati degli utenti e spillare soldi delle carte di credito.

 

WhatsApp: come riconoscere la truffa di Amazon

Riconoscere la truffa del buono sconto Amazon risulta essere molto semplice. Le vittime ricevono un messaggio riguardante il 30esimo anniversario dell’azienda. Il messaggio, ovviamente, contiene un link al quale accedere per poter riscattare un regalo speciale per l’occasione, un buono sconto. Il link rimanda ad un sito che chiede una serie di dati all’utente, tra cui anche quelli della carta di credito. Completa la proceduta, ovviamente, non si riceve nessun buono sconto, anzi, i malintenzionati sfruttano i dati inseriti per prelevare soldi dalla carta delle vittime.

La truffa è diventata virale in questi giorni a causa del classico effetto della catena di sant’Antonio. Se ricevete un messaggio di questo tipo, il consiglio è di non diffonderlo e di avvisare chi lo ha mandato che si tratta di una truffa. In ogni caso, non cliccate mai su link che promettono regali e buoni sconto gratuiti. Nel 99% dei casi si tratta sempre di una frode. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.