covid-19 salvietta
Ph. Credit: The Irish Advantage

Per la prima volta al mondo, in Irlanda è stato dimostrato che si può eliminare il Covid-19 senza usare sostanze tossiche. L’innovativa tecnologia può eliminare il 99,99% dei virus, incluso il SARS-CoV-2, senza l’impiego di alcol e sostanze chimiche. Ad impiegare tale tecnologia è stata la start-up irlandese Aquila Bioscience realizzando la prima salvietta ecologica anti-coronavirus.

L’innovativo tessuto naturale è così innocuo da decontaminare anche occhi, bocca e naso senza effetti collaterali, ma cattura tutti i virus, SARS-CoV-2 compreso. A renderlo così efficace è la rivoluzionaria tecnologia di bio-decontaminazione dai patogeni di cui è impregnato: la Pathogen Capturing Technology (PCT).

I test indipendenti, infatti, hanno confermato che le nuove salviette ABD (Anti Bioagent Decontamination) eliminano il coronavirus al 99,99% dalla pelle. A certificarne i risultati è stata la francese NeoVirTech, una delle più note imprese specializzate nell’identificazione di patogeni e antivirali. Presso i suoi laboratori a Tolosa sono stati condotti test ed esperimenti su pelle umana. Le salviette ABD hanno già ricevuto l’approvazione dell’americana Food & Drug Administration (FDA) e sono classificate come Medical Device Class I.

 

Le salviette amiche della pelle e del pianeta

Recentemente proprio l’americana FDA ha lanciato l’allarme sulla dannosità per la pelle dei prodotti disinfettanti a base di alcol e metanolo. Ogni salvietta ABD è sterilizzata e confezionata in busta singola in modo da essere usata da chiunque e ovunque senza effetti collaterali sull’uomo e senza danni all’ambiente, diversamente dagli altri prodotti disinfettanti.

La Pathogen Capturing Technology (PCT) era stata in origine sviluppata per proteggere le forze armate da infezioni mortali come antrace, peste e ricina. La tecnologia utilizza microscopici uncini che afferrano batteri e virus grazie a un meccanismo magnetico di dimensioni infinitesimali. Gli studi sono stati condotti in collaborazione con il Ministero della Difesa irlandese, l’Università della Difesa della Repubblica Ceca e con il supporto dell’Agenzia Europea per la Difesa.

A giugno, Aquila è stata scelta con altri 35 progetti innovativi nella lotta al Covid-19 dalla Commissione Europea. Erano 1400 i progetti presentati per il finanziamento di 166 milioni di euro gestito dall’European Innovation Council (EIC) Accelerator Pilot. Il finanziamento ha permesso di accelerare la validazione e di rendere il dispositivo ABD disponibile per contrastare la pandemia.

Ph. Credit: The Irish Advantage