WhatsApp nuova feature
Photo by Alexander Shatov on Unsplash

WhatsApp si trova di nuovo nell’occhio del ciclone dopo che gli utenti hanno scoperto una “falla” nei sistemi di sicurezza dell’app. Come tutti di voi sanno, è possibile rimuovere le informazioni in merito all’accesso all’interno dell’app. Ciò, ovviamente, allo scopo di salvaguardare la privacy. Se vi dicessimo che l’opzione è inutile perché esistono sistemi che riescono a monitorare l’attività degli utenti utilizzando solo il loro numero di telefono? Ebbene sì, ecco tutti i dettagli a riguardo.

É una problematica che va avanti da ormai un po’ di tempo, ma che è diventata “virale” solo negli ultimi giorni. Esistono diverse applicazioni che permettono di monitorare l’accesso degli utenti su WhatsApp semplicemente tramite l’inserimento del numero di telefono. Il tutto funziona anche se l’utente vi ha bloccati o se ha tolto le informazioni sull’accesso. C’è bisogno che Facebook intervenga subito sulla faccenda.

 

WhatsApp: app permettono di “spiare” gli utenti

Sono davvero numerose le app presenti sugli store che permettono di estrapolare le informazioni di accesso degli utenti. Queste, tengono traccia degli account e sono in grado di creare dei veri e propri report sugli accessi degli utenti. In alcuni casi, sono anche capaci di combinare report di più account per calcolare la probabilità che due persone stiano parlando. Le app girano online come servizi di parental control. É evidente, però, che il loro utilizzo può servire anche ad altri scopi.

Al momento, WhatsApp non ha rilasciato ancora nessuna dichiarazione ufficiale in merito alla faccenda. Ciò che è certo è che gli utenti pretendono una soluzione tempestiva alla problematica. Quale sarà il riscontro dell’azienda? Restate in attesa per tutti gli aggiornamenti a riguardo.