WhatsApp autodistruzione messaggi
Photo by Adem AY on Unsplash

“WhatsApp diventa rosa” è questo quello che propone una nuova app fake per dispositivi Android. Chiunque la scarica, non solo non riceve la tanto elogiata versione “pink” di WhatsApp, ma addirittura viene derubato di dati sensibili presenti sullo smartphone. É necessario non cadere nella trappola per evitare spiacevoli conseguenze.

Tutti la definiscono la truffa di “WhatsApp rosa”. A dare l’allerta sulla pericolosità dell’app fake, il ricercatore di sicurezza Rajshekhar Rajaharia tramite un tweet. Le vittime della truffa, questa volta, sono tutti gli utenti Android che provano a scaricare, tramite un link sospetto, un’app che promette di rendere l’estetica della nota app di messaggistica completamente rosa. Ecco come difendersi.

 

WhatsApp Pink: riconoscere la nuova truffa

Il modo di operare dei malintenzionati è sempre lo stesso, questi inviano dei link alle vittime con lo scopo di far scaricare agli utenti un contenuto malevolo. Questa volta, il virus è camuffato da app fake di WhatsApp. Qualsiasi utente Android che prova a scaricarla, non la vedrà comparire nel drawer. Questa, infatti, rimarrà attiva solo in background e inizierà a rubare i dati sensibili degli utenti a loro insaputa.

Se siete incappati nella truffa, niente paura, ci sono alcuni metodi per sbarazzarsi subito del virus. In prima linea, entrate nella sezione App all’interno delle impostazioni del dispositivo e eliminate l’app “WhatsApp Pink” dall’elenco. In secondo luogo, controllate i permessi dati alle app e revocate quelli che ritenete poco raccomandabili. Infine, accedete a WhatsApp Web e controllate tutte le sessioni attive. Anche in questo caso, rimuovete tutte quelle che appaiono sospette. Se il link per scaricare l’app sospetta vi è arrivato da un contatto, avvisatelo subito riguardo al virus. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.