Apple iOS 14.5 privacy
Apple iOS 14.5 privacy

Dopo una lunga attesa, Apple ha finalmente rilasciato il suo nuovo aggiornamento software iOS 14.5. Questo, porta in campo una serie di interessanti novità. Una tra le più importanti, va ad aumentare la consapevolezza e la privacy degli utenti. Di che si tratta? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Chiunque effettua acquisti online ne è a conoscenza. Ogni qual volta si entra in un’app di shopping online, e non solo, questa acquisisce una serie di dati personali a scopo pubblicitario. Non a caso, infatti, subito dopo aver visto un prodotto online, spesso compare tra le pubblicità online o sui social. Per Apple, l’utente deve essere consapevole dei dati che sta rilasciando e libero di evitare il tracciamento da parte delle aziende. Ecco, quindi, che nasce “trasparenza del tracciamento“. come funziona?

 

Apple IOS 14.5: ecco come funziona la trasparenza del tracciamento

“trasparenza del tracciamento” è una delle tanto attese novità del nuovo iOS 14.5. Apple ne parla da oramai un bel po’. Grazie alla funzione, gli utenti possono ora decidere se condividere i loro dati con le aziende o meno. Ogni qual volta viene scaricata una nuova app, iPhone invierà una richiesta di consenso al tracciamento dei dati da parte di essa. L’utente potrà autonomamente decidere se acconsentire o meno. trasparenza tracciamento può essere attivata/disattivata all’interno delle impostazioni del dispositivo.

La funzione, seppur molto interessante, non è piaciuta a tutti. Sono mesi che diverse aziende (es. Facebook) si lamentano della scelta fatta da Cupertino. I tentativi di farle fare marcia indietro sono stati diversi. Nulla da fare, Apple continua a puntare sulla fiducia dei suoi utenti, i quali sono alquanto contenti della novità.

Ricordiamo che iOS 14.5 è già disponibile al download per tutti gli iPhone dal 6S in poi. Se non lo avete ancora fatto, potete scaricare l’aggiornamento direttamente tramite il vostro dispositivo tramite le impostazioni. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.

Ph. credit: Apple.com