dormire bene caffeina sonno
Foto di Hier und jetzt endet leider meine Reise auf Pixabay 😢 from Pixabay

Quasi tutti noi abbiamo l’abitudine di svegliarci la mattina con una bella tazza di caffè o di tè, avvolte è l’unico modo in cui riusciamo ad affrontare una nuova giornata. Molto spesso estendiamo il consumo di caffeina anche durante il pranzo e la sera, non riuscendo poi a prendere sonno o comunque non abbiamo un buon riposo mentre dormiamo. Rob M. van Dam, ricercatore in epidemiologia e nutrizione, spiega quando e come consumare saggiamente caffeina, capire il motivo per cui influisce sul sonno in ciascuno di noi in modo diverso.

La domanda che sorge spontanea è come facciamo a sapere quando fermarci dall’assumere caffeina per riuscire a dormire bene durante la notte? Sembrerebbe essere una domanda semplice, ma non lo è in quanto ognuno di noi reagisce in modo diverso alla caffeina e quest’ultima influisce in modo alternativo al sonno. Se ci sentiamo dei tremori, tachicardia e nervosismo è possibile che stiamo assumendo troppa caffeina, influenzando allo stesso modo il nostro sonno.

 

Sonno, quanta caffeina assumere per dormire bene?

Un modo semplice sarebbe quello di autoregolarsi e ridurre la quantità di caffè per vedere se migliorano le nostre condizioni di sonno. È tuttavia un processo che deve sperimentare ogni singola persona, poiché non è una cosa oggettiva. Ci sono molti fattori che influenzano il modo in cui reagiamo alla caffeina e senza dubbio uno di questi è il nostro stile di vita. Le persone che fumano metabolizzano il doppio della caffeina nel fegato molto più velocemente.  Probabilmente i fumatori riescono ad assumere caffeina e riuscire comunque ad avere un sonno regolare.

Tuttavia ci sono anche altri fattori; se facciamo uso di contraccettivi, ad esempio le donne, impiegano il doppio del tempo a metabolizzare la caffeina. Anche la genetica è un fattore importante; le varianti genetiche in alcune persone possono riuscire ad assimilarla più o meno velocemente. In generale è raccomandabile assumere 400 milligrammi di caffè al giorno e distribuirlo durante la giornata.

Il caffè è consigliato per chi ogni giorno deve essere maggiormente vigile, come chi guida di notte, chi è nell’esercito e cosi via. Quindi il caffè non è per tutti e nessuno è obbligato ad assumerlo se non se ne ha voglia. Potremmo avere abbastanza energia o avere un sonno buono senza aver bisogno di caffeina. Recentemente, le persone sono state molto preoccupate per la caffeina in relazione al rischio di cancro, rischio cardiovascolare o altri esiti sulla salute. E la ricerca in merito è stata davvero molto rassicurante. Quindi bere il caffè con moderazione non è la strada sbagliata per un sonno rigeneratore.

Foto di Hier und jetzt endet leider meine Reise auf Pixabay from Pixabay