pfizer-vaccino-filler-effetti-collaterali
Ph. credit WebMD

Il vaccino di Pfizer contro il Covid-19 ha un altro effetto collaterale il quale è stato aggiunto solo di recente da parte del comitato di farmacovigilanza dell’Agenzia europea del farmaco. Si tratta di un effetto molto particolare in quanto interessa più che altro chi fa uso di ritocchi estetici, nello specifico i filler.

L’effetto collaterale segnalato da EMA riguarda il gonfiore della faccia inseguito all’iniezione delle sopracitate sostanze. Le parole del comitato: “Dopo avere esaminato tutte le evidenze disponibili, compresi i casi segnalati al database europeo dei sospetti effetti collaterali (EudraVigilance) e i dati della letteratura scientifica. Riteniamo almeno una ragionevole possibilità di associazione causale tra il vaccino Comirnaty (Pfizer)e i casi segnalati di gonfiore del viso in persone con una storia di iniezioni con filler dermici. Il rapporto rischi-benefici del vaccino rimane invariato.”

 

Vaccini Pfizer: un effetto collaterale evitabile

Questo ovviamente non cambia l’efficacia del vaccino di Pfizer. Si tratta di uno dei trattamenti più usati attualmente in Europa. Ha un’efficacia di oltre il 95% ed è in grado di abbattere completamente i casi gravi di Covid-19. È valido per tutte le fasce di età e secondo alcuni altri studi potrebbe essere utilizzabile tranquillamente anche sui più giovani. Al contrario dei vaccini con vettore virale, quest’altro non sembra essere stato collegato a effetti collaterali gravi come la coagulazione del sangue.

Rispetto ad altri effetti collaterali, tra l’altro, questo è completamente evitabile. Nel momento in cui non si usano i trattamenti cosmetici indicati allora non si avrà nessun rischio di imbattersi nella reazione avversa.

Ph. credit: WebMD