smartphone
Ph. credit: Pexels

In un’epoca in cui i nostri smartphone sembrano non avere limiti e ormai in un piccolo dispositivo possiamo trovare tutti i servizi di cui abbiamo bisogno, alcuni si chiedono se abbia ancora senso acquistare dei tablet. Questi dispositivi si pongono infatti come una via di mezzo tra i computer e gli smartphone ma hanno dei vantaggi unici nel loro genere.

 

Dimensioni uniche

La prima cosa che stupisce dei tablet sono le dimensioni. Anche i più piccoli, infatti, sono decisamente più grandi degli smartphone e sono muniti di schermi touch spesso ad alta risoluzione. In questo, quindi, i tablet assomigliano di più ai computer portatili, se non fosse che sono completamente privi di tastiera e di tutte quelle parti che rendono i computer particolarmente ingombranti e pesanti. I tablet riescono quindi a combinare la comodità di uno schermo grande con la leggerezza di uno smartphone. Ovviamente questi dispositivi pesano molto di più di un telefono, ma il loro design sottile li rende comunque molto maneggevoli e facili da riporre anche in spazi angusti e fa sì che siano il dispositivo ideale per chi non vuole rinunciare a schermi di grandi dimensioni ma non vuole allo stesso tempo appesantirsi.

Quando siamo fuori casa, ad esempio in viaggio o per lavoro, possiamo utilizzare i tablet come dei sostituti di televisione e computer. Questi dispositivi ci permettono infatti di godere dei principali servizi di intrattenimento a una qualità molto migliore: i film che guardiamo grazie ai servizi in streaming non saranno relegati a un piccolo schermo che non farà risaltare i dettagli delle scene, potremo ammirare al meglio le animazioni e gli effetti delle slot online giocabili sui casinò digitali, senza aver paura di premere il pulsante sbagliato, e possiamo addirittura utilizzare il tablet come un sostituto della nostra biblioteca, rendendolo uno strumento per leggere ebook in qualsiasi momento, cosa alquanto scomoda su un normale smartphone.

tablet
Ph. credit: Pexels

Preziose risorse per i professionisti

Se quindi i tablet possono essere ancora dispositivi unici nel loro genere per tenerci compagnia soprattutto quando siamo fuori casa, offrendoci esperienze non disponibili su smartphone o computer, una categoria che negli ultimi anni ha sfruttato al meglio i vantaggi dei tablet è stata quella dei professionisti freelance, soprattutto nel settore creativo. Alcuni tablet di ultima generazione, infatti, possono ora sostituirsi definitivamente ai computer anche per lavori di alto livello grazie ad alcune applicazioni sviluppate appositamente. I disegnatori, i graphic designer e gli illustratori possono infatti oggi appoggiarsi a diversi programmi per tablet che rendono questo strumento, con l’aiuto di una penna dedicata, una vera e propria tela che permette di creare opere d’arte di altissima qualità.

Chi invece lavora nel campo della scrittura non deve fare altro che collegare una tastiera al proprio tablet per scrivere in piena autonomia pagine e pagine di parole in qualunque luogo e in qualunque momento in piena libertà. Anche coloro che svolgono professioni più legate al rapporto con l’altro possono comunque sfruttare i tablet a loro favore utilizzando ad esempio la telecamera per effettuare videochiamate con clienti e colleghi. Le professioni quindi legate alla rete e che non hanno bisogno di programmi per computer troppo pesanti possono quindi utilizzare il tablet come strumento primario di lavoro, cosa che offre loro la possibilità di portare avanti i loro progetti anche fuori casa, senza il peso del computer, o perfino in viaggio.

Ovviamente i tablet non possono offrire tutti i servizi che sono disponibili sui computer, né possono sostituirsi agli smartphone, ma sono in grado di fornirci tutta una serie di funzionalità uniche che, legate alle dimensioni di questo dispositivo, rendono i tablet unici nel loro genere e ancora molto utili per chi non vuole rinunciare ai vantaggi del computer anche fuori casa o per i professionisti