Alieni, ufo, astronave
Ph. Credit: video Youtube

Lo scorso agosto il Dipartimento della Difesa ha istituito la Task Force per indagare e “ottenere informazioni dettagliate” sulla “natura e sulle origini” di alcuni UFO. All’inizio di quell’anno infatti, il Dipartimento della Difesa ha declassificato tre video realizzati dai piloti della Marina statunitense, uno del 2004 e due del 2015, che mostravano oggetti misteriosi che volavano ad alta velocità nel cielo.

Dopo la declassificazione da parte del Pentangono dei tre video girati dai piloti americani, arriva il rapporto governativo sugli avvistamenti UFO mostrati nelle registrazioni. Ma il rapporto statunitense non sembra chiarire i dubbi sulla loro natura.

 

Il rapporto USA sugli UFO lascia aperte tutte le possibilità, alieni compresi

Il governo statunitense infatti sembra lasciare aperta ogni possibilità e non si sbilancia sull’origine degli oggetti mostrati nei 3 video. Secondo alcuni funzionari americani, nel video non vi sono prove chiare e certe della presenza di astronavi aliene o una qualsiasi attività extraterrestre, ma non è possibile nemmeno escludere con certezza tali ipotesi.

È possibile, secondo il rapporto, che si tratti di test di prova di tecnologie avanzate in via di sviluppo in altri paesi. Quelli ripresi dagli aerei militari americani potrebbero dunque essere velivoli militari stranieri, ma ovviamente anche in questo caso non vi è nessuna certezza.

E se non avere la conferma di quanto accade nello sviluppo militare di altri stati possa sembrare piuttosto normale, nonché ovvio, è invece insolito non avere la certezza di quanto avvenga nel proprio paese.

Il rapporto statunitense infatti afferma anche che gli UFO mostrati nei video, non sembrano essere test di tecnologie segrete degli Stati Uniti, ma non lo esclude nemmeno definitivamente. Uno dei funzionari americani afferma infatti che il rapporto suggerisce che i video non sembrano mostrare alcuna risorsa statunitense nota.

Sembra dunque che le rivelazioni di questo rapporto, compilato dal direttore dell’intelligence nazionale e dal segretario alla Difesa, contribuiranno solamente a suscitare l’interesse del pubblico su questi misteriosi UFO.

 

I misteri rimangono tali

Il rapporto dovrebbe essere presentato al Congresso alla fine di questo mese, ma non è ancora chiaro se verrà reso pubblico o meno, secondo quanto dichiarato da un portavoce dell’Ufficio del direttore dell’intelligence nazionale.

Ufficialmente dunque, come dichiarano i funzionari del Pentagono, “i fenomeni aerei osservati nei video rimangono caratterizzati come non identificati.

Ph. Credit: Video Youtube