Toshiba Canvio Basics

Toshiba Canvio Basics rappresenta il mondo entry level degli hard disk esterni dell’azienda, un prodotto molto economico, con prezzi che partono da circa 50 euro nella configurazione con meno memoria, garantendo ugualmente prestazioni più che interessanti.

Esteticamente non presenta dimensioni particolarmente elevate, è realizzato interamente in plastica opaca, la quale non si sporca facilmente, né trattiene troppo le impronte, raggiungendo 78 x 109 x 14 millimetri (solo la versione da 4TB è spessa 19,5 millimetri). Il peso oscillerà, dipendentemente dalla configurazione, tra 140 217 grammi; è un prodotto facilmente trasportabile, abbastanza robusto e ben fatto.

Sulla superficie non sono presenti pulsanti fisici, abbiamo un piccolo LED di funzionamento nella parte superiore, mentre posteriormente spicca il connettore micro-B per il collegamento fisico. Non ha batteria integrata, né necessità di un cavo apposito, è autoalimentato. In confezione, nella nostra versione speciale, troviamo il cavo micro-B to USB type-C 3.2 Gen1, comodissimo per il collegamento con i notebook di ultima generazione o dispositivi Apple.

 

Utilizzo e test

Il Toshiba Canvio Basics viene commercializzato in varie versioni, con differenze solo sul taglio di memoria, si parte da 500GB, passando per 1/2 e 4TB. Noi abbiamo potuto provare il modello con 2TB di memoria integrata. La semplice modalità di utilizzo lo rende alla portata di tutti, lo possiamo definire plug-and-play, basta collegarlo, senza dover installare software di terze parti, ed il gioco è fatto.

nostri test sono stati effettuati con un MSI GE66 Raider, con Intel Core i7 di decima generazione e 16GB di RAM 2666MHz, tramite collegamento ad una porta USB type-C 3.1.

Per i primi benchmark abbiamo utilizzato CrystalDiskMark 8.0.2, scegliendo di effettuare 5 invii con dimensioni di 128MB1GB 4GB, proprio per capire come il prodotto si comportasse con file importanti. Le velocità raggiunte sono state perlopiù costanti, infatti siamo partiti da 150,66MB/s 155MB/s in lettura/scrittura sequenziale con 1GB, passando poi per 150,86MB/s 162,99MB/s con 4GB, finendo con 151,69MB/s 152MB/s con 128MB.

Successivamente abbiamo avviato AS SSD Benchmark, sempre con la stessa configurazione di notebook, inviando file della dimensione di 1GB. I risultati sono stati leggermente inferiori (come al solito), ma in linea con le aspettative; abbiamo difatti raggiunto 142,93 MB/s in lettura e 142,30 MB/s in scrittura.

Per l’ultimo test abbiamo scomodato ATTO Disk Benchmark, la soluzione ideale per capire come il Toshiba Canvio Basics si comportasse con file di piccole dimensioni (da 512 byte a 64MB); dall’immagine sottostante potete benissimo notare che la velocità è stata pressoché costante, aggirandosi sui 145MB/s sia in lettura che scrittura.

 

Toshiba Canvio Basics: conclusioni

In conclusione il Toshiba Canvio Basics è un hard disk economico, compatto e dalle buone prestazioni generali; le velocità raggiunte sono in linea con quanto promesso dall’azienda, stupisce per l’affidabilità e la costanza nel mantenere livelli sempre pressoché identici, anche con la variazione di dimensione dei file. Se avete un budget limitato, e volete un hard disk esterno piccolo e prestante, allora il Canvio Basics fa sicuramente al caso vostro.

Toshiba Canvio Basics 2TB

50 euro
7.7

Design e Ergonomia

8.0/10

Velocità di lettura

7.0/10

Velocità di scrittura

7.0/10

Affidabilità

8.0/10

Prezzo

8.5/10

Pros

  • Prezzo basso
  • Buone velocità di lettura/scrittura
  • Affidabilità
  • Dimensioni ridotte