camminare
Foto di jacqueline macou da Pixabay

Accelera il metabolismo, migliora il benessere cardiocircolatorio, stimola i neuro trasmettitori del buon umore e può ridurre l’indice di massa corporea dell’11%. Camminare almeno più di un’ora al giorno porta con se molteplici benefici al nostro organismo soprattutto se lo si fa in collina o montagna dove l’ossigenazione è migliore. Oltre a farci bruciare molte calorie, camminare di più ci aiuta a rafforzare la salute del cuore e allungare la vita.

Quanto camminiamo normalmente lo facciamo a una velocità intorno ai 4,5-5 km/h, ma per stimolare e mantenere efficiente l’apparato respiratorio, così come cuore e circolazione, occorre aumentarla a 7 km/h per almeno 1 ora, pari ai 10mila passi e 7 giorni di fila. L’allenamento si sviluppa su diverse settimane e cambia in base al livello di preparazione. Tuttavia il camminare più di un’ora al giorno può portare ad altri innumerevoli benefici, che di seguito scopriremo insieme.

 

  1. Un maggior senso di autoefficacia

L’autoefficacia è definita come la credenza nella propria capacità di eseguire comportamenti necessari per produrre specifici risultati di prestazione; riflette la fiducia nella capacità di esercitare il controllo sulla propria motivazione, comportamento e l’ambiente sociale. Camminare di più ogni giorno e renderlo una routine è un modo sicuro per ottenere più sicurezza di sé. In generale, iniziare una nuova routine attorno a un’attività può aiutarci a rafforzare la fiducia nelle nostre capacità e camminare non fa eccezione. Inoltre uno studio ha dimostrato che se camminiamo con una postura più sicura aumenterà anche la nostra sicurezza.

 

2. Permette di lasciar andare i pensieri tossici

Camminare invia un aumento del flusso sanguigno al cervello, che è collegato a una migliore funzione cognitiva, protezione contro il declino e una migliore memoria. Incoraggia il nostro cervello a rilasciare endorfine, un neuro trasmettitore che aumenta la nostra salute mentale. Può anche aumentare le dimensioni del nostro ippocampo, una parte del cervello che svolge un ruolo fondamentale nella formazione dei ricordi. Camminare riduce lo stress, l’ansia e l’affaticamento e riduce il rischio di diventare depressi, quindi è anche benefico per la salute mentale. È interessante notare che può anche aiutarci a rimuginare meno su pensieri negativi o tossici.

 

3. Camminare migliora il nostro sonno

Camminare in modo regolare e moderato può aiutare a migliorare la qualità del sonno. Uno studio del 2019 ha dimostrato che chi ha fatto attività fisica, come camminare, nelle ore in cui sono svegli, aveva un riposo notturno migliore. Camminare al mattino prima di colazione può reimpostare il nostro orologio biologico ogni giorno, assicurandoci di essere pronti per un riposo notturno migliore quella sera.

 

4. Ci rende un decisore migliore

Secondo uno studio l’atto quotidiano di eseguire 30 minuti di esercizio di intensità moderata, come la camminata veloce, non solo migliora le prestazioni cognitive, ma migliora anche le funzioni cognitive associate a un’attività fisica più intelligente e migliori decisioni.

 

5. Attiva la creatività

Spesso mentre camminiamo ci vengono sempre le idee migliori. Ma perché questo succede? Quando si cammina da soli, la mente e il cervello possono sincronizzarsi e aiutare a creare grandi idee mentre si pensa all’esterno. Camminare prestando attenzione a ciò che ci circonda e prestando attenzione a come cammina il nostro corpo è una pratica di consapevolezza che può essere utile per la nostra mente tanto quanto una meditazione ad occhi chiusi.

Non mancano le ricerche che collegano il camminare a un cervello fiorente e fertile. Uno studio ha scoperto che l’esercizio di più è associato alla creazione di innovazioni di successo. Più di recente, uno secondo studio ha scoperto che camminare è direttamente collegato a una maggiore creatività.

 

6. Il nostro corpo diventa più forte

Essendo comunque un esercizio, il camminare può far diventare il nostro corpo più forte. Mentre camminare su un terreno pianeggiante potrebbe non costruire muscoli, la scelta di un percorso a piedi con scale o colline aumenterà la resistenza e aiuterà a rafforzare i muscoli. Inoltre può aiutarci a perdere peso specialmente se si cammina in modo più veloce.

 

7. Aiuta a rendere le articolazioni più sane

Uno stile di vita sedentario è il modo in cui i muscoli e il tessuto connettivo si atrofizzano. Il movimento a impatto, come camminare, aiuta a fornire lo stimolo necessario per mantenere la densità muscolare e tissutale. Camminare è una delle cose più importanti che puoi fare se soffri di artrite. Aiuta a perdere peso o a mantenere il peso corretto. Ciò, a sua volta, riduce lo stress sulle articolazioni e migliora i sintomi dell’artrite.

Foto di jacqueline macou da Pixabay