carni base vegetale
Foto di Engin Akyurt da Pixabay

Sempre più persone in ogni parte del mondo stanno cercando soluzioni sempre più ecologiche, sane e alternative alla carne, ma molti non sono ancora del tutto sicuri che questi alimenti siano davvero salutari e nutrienti. A quanto pare, secondo una nuova ricerca sembrerebbe di si; questi alimenti che imitano la carne sono una buona fonte di fibre, folati e ferro, contenendo meno grassi saturi rispetto alla carne macinata.

Tuttavia secondo gli esperti però hanno meno proteine, vitamina B12 e meno sale. Scopriamo insieme cosa sono questi alimenti e di cosa si tratta quando parliamo di cibi a base vegetale. La carne vegetale è un alimento che sta incontrando un buon interesse ed una crescente diffusione a livello internazionale. Già nota a chi ha deciso di adottare un’alimentazione vegetariana o vegana, si sta facendo conoscere anche ai più incalliti onnivori sensibili alle tematiche ambientaliste.

 

Carni a base vegetale, quanto sono salutari questi alimenti per il nostro organismo?

I sostituti della carne disponibili sul mercato sono solitamente prodotti realizzati a partire dai legumi e dalle proteine in essi presenti. Combinate con aromi ed altri ingredienti, cercano di riprodurre consistenza e sapori del prodotto animale. Pur essendo in grado di contrastare il ricorso agli allevamenti intensivi, questo alimento può non rappresentare un completo sostituto delle proteine animali.

Passare dalla carne vera e propria a questa a base vegetale può essere davvero una buona alternativa e una buona idea. Il consiglio ideale è quello di leggere bene le etichette e scegliere quello che più si addice al nostro stato di salute e nutrizione. Ad esempio se abbiamo problemi di ipertesione cerchiamo di evitare cibi ricchi di sale. I punti di forza dei sostituti plant based riguardano soprattutto l’aspetto etico, dato che non richiedono sofferenze degli animali, e quello della sostenibilità, visto il grande peso in termini di impronta climatica che hanno gli allevamenti.

Le aziende alimentari dovrebbero lavorare per ottimizzare la qualità nutrizionale dei loro prodotti, in particolare per quanto riguarda la quantità di sale e altri ingredienti contenenti sodio utilizzati nella formulazione di hamburger vegetariani e altri prodotti alternativi di carne macinata a base vegetale.

Foto di Engin Akyurt da Pixabay