microsoft windows 11
Ph. Credit: Windows Experience Blog

Dopo settimane di clamore e voci di corridoio, Microsoft ha annunciato ufficialmente Windows 11, la prossima versione del suo sistema operativo per PC desktop. Microsoft prevede di rilasciare Windows 11 al pubblico entro la fine dell’anno, quindi probabilmente possiamo aspettarcelo verso la fine di novembre. Prima di questo, probabilmente vedremo una serie di beta pubbliche, a partire dalla prossima settimana. Ricordiamo che l’OS verrà pubblicato in forma di aggiornamento gratuito per tutti gli utenti di Windows 10.

L’idea generale alla base del nuovo design di Windows 11 è quella di far sentire all’utente “un incredibile senso di calma”, ma allo stesso tempo, il team di Windows ha anche lavorato per renderlo molto più veloce. Gli aggiornamenti di Windows, ad esempio, dovrebbero essere il 40% più veloci, ma l’avvio della macchina e anche la navigazione dovrebbero sembrare molto più fluidi.

Una caratteristica a sorpresa è senz’altro la possibilità di eseguire le app Android su Windows. Queste app sembreranno app native che possono essere integrate nella barra delle applicazioni. Le app saranno presenti nel nuovo Microsoft Store. Oltre alla nuova interfaccia utente, che fa un uso copioso di traslucenza e ombre e nuove funzionalità per gli utenti touch screen, una delle nuove funzionalità principali dell’interfaccia utente è ciò che Microsoft chiama Snap Layouts, che fa apparire un piccolo widget quando si passa con il mouse sull’icona che massimizza la propria finestra per consentire di spostare la finestra in qualsiasi angolo.

Un’altra importante novità è che Windows 11 verrà fornito con Teams integrato fin dall’inizio. Non è un segreto che Microsoft sia ottimista quando si tratta di Teams. Di recente ha lanciato la versione consumer di Teams, quindi ha senso portarla ora anche su Windows 11. Vale la pena notare che Microsoft non ha mai portato Skype su Windows, quindi questo è un bel cambiamento.

 

Widget, videogiochi e il nuovo Microsoft Store

Anche i widget sono una delle nuove funzionalità più visibili. I widget non sono una novità, ovviamente, ma compensano la rimozione dei Live Tiles nel menu Start. Daranno inoltre agli sviluppatori una nuova tela per far emergere le informazioni dalle loro applicazioni. Per quanto riguarda il lato videogiochi, Microsoft promette una grafica migliore grazie all’Auto HDR, una funzionalità già disponibile su Xbox. Migliaia di giochi, afferma Microsoft, verranno migliorati automaticamente con Auto HDR su Windows 11. Inoltre, l’abbonamento Game Pass di Microsoft sarà integrato anche nel nuovo OS.

Come previsto, ci sarà anche un nuovo Microsoft Store, che vuole aiutare gli sviluppatori a portare più applicazioni nel negozio. Un’area in cui Microsoft sta ovviamente cercando di distinguersi da Apple è che consentirà agli sviluppatori di utilizzare il proprio motore di commercio nelle loro app. In effetti, il CEO di Microsoft Satya Nadella ha affermato che desidera che gli sviluppatori abbiano l’opportunità di creare le proprie piattaforme su Windows 11.

“Windows è il palcoscenico per la creazione del mondo”, ha affermato. “Con questa nuova versione di Windows, stiamo liberando l’innovazione e l’ingegnosità insite in ognuno di noi. Oggi il mondo ha bisogno di una piattaforma più aperta, che permetta alle app di diventare piattaforme a pieno titolo. Windows è la piattaforma in cui possono nascere cose che sono più grandi di Windows, come il web. Questa è la nostra aspirazione con Windows 11”.

Ph. Credit: Windows Experience Blog