Tado V3+

Tado V3+ è la nuova versione del sistema di controllo climatizzazione intelligente, pensato per agevolare la vita di tutti gli utenti che vorrebbero un climatizzatore smart, da controllare liberamente con gli assistenti vocali, o semplicemente tramite l’applicazione mobile.

All’interno della confezione non troviamo molte componenti o accessori, è stato posizionato solamente il termostato intelligente, il quale dovrebbe essere appeso al muro, per mezzo del biadesivo (e non di tasselli e viti vari). Questi è realizzato interamente in plastica, è di colorazione bianca opaca (non si sporca facilmente), ed ha dimensioni relativamente ridotte, raggiungendo 100 x 100 x 14,5 millimetri, con un peso di soli 76 grammi.

Sulla superficie non sono presenti pulsanti fisici, ma anteriormente si può trovare una matrice LED con 10×19 LED (di dimensioni 32 x 20 millimetri), con superficie capacitiva touch. La luminosità non è regolabile, toccandola sarà possibile ricevere le informazioni di stato del condizionatore, e modificare la tipologia di utilizzo, temperatura, potenza delle ventole et similia. Il funzionamento è discreto, non risulta essere troppo reattivo, sarà necessario esercitare una leggera pressione per inviare l’input, ma nulla di diverso rispetto a quanto ci saremmo aspettati.

Nella parte posteriore è presente un ingresso microUSB per il collegamento ad una presa a muro, in quanto il termostato intelligente non integra una batteria. Il posizionamento è comodo, peccato solamente che avere un filo che scende rasente la parete non sia bellissimo da vedere, nonostante abbia una lunghezza di 1,850 metri.

 

Funzionamento e utilizzo

Il Tado V3+ nasce per rendere smart i condizionatori, è compatibile con la maggior parte dei modelli in commercio (anche con pompa di calore), l’unica limitazione riguarda il telecomando del prodotto di cui siete in possesso. Dovrà avere uno schermo nel quale vengono mostrate temperatura e modalità di utilizzo (non solo la temperatura), in caso contrario il sistema potrebbe non essere compatibile o non funzionare correttamente.

L’installazione è semplice, non richiede un HUB, si interfaccia direttamente con il router di casa sfruttando connettività WiFi 802.11 ac monobanda. Il termostato andrà a sostituire il telecomando di base, data la presenza di sensori infrarossi che invieranno gli input al suo posto, per questo motivo deve essere posizionato nello stesso ambiente del condizionatore, ed in una location che gli permetta di vedere il modello da controllare.

La compatibilità con Google Assistant, Amazon Alexa e Apple Homekit ne estende le possibilità di utilizzo, rendendolo a tutti gli effetti veramente smart. Le funzioni effettivamente raggiungibili sono le stesse previste dal telecomando originario, con l’aggiunta di piccole chicche per il risparmio dell’energia e la salvaguardia dell’ambiente.

 

Applicazione ufficiale

Con l’applicazione ufficiale di Tado, oltre al termostato di cui abbiamo già parlato, potrete controllare il vostro Tado V3+. L’interfaccia è pulita, ben fatta, ordinata e con una grafica molto accattivante (oltre che essere semplicissima).

La programmazione intelligente, con rilevamento della finestra aperta, sono le due funzioni più apprezzate. Nel primo caso sarà possibile impostare una temperatura da mantenere “costante”, suddividendola in determinati intervalli temporali della giornata, o replicando i vari segmenti nel corso della settimana (eventualmente differenziandoli tra weekend e giorni lavorativi). Con il rilevamento, invece, il sistema sarà in grado di capire quando è stata aperta una finestra nell’ambiente in cui è posizionato il termostato, interrompendo il funzionamento del condizionatore per un intervallo temporale stabilito in precedenza.

Non mancano la geolocalizzazione, con comportamenti differenti se vi trovate in casa o all’esterno (si sfrutta il GPS dello smartphone collegato), la possibilità di programmare il funzionamento del condizionatore, sulla base delle condizioni atmosferiche (giornate nuvolose o soleggiate), oppure le modalità risparmio energetico e benessere dell’aria, che vi aiuteranno a capire come risparmiare e quale sia la qualità dell’aria nei dintorni e dentro casa vostra.

Tutte le funzioni e le modalità descritte saranno possibili sfruttando la geolocalizzazione dello smartphone, nonché i sensori di temperatura umidità presenti direttamente sul termostato intelligente.

 

Tado V3+: conclusioni

In conclusione il Tado V3+ è un sistema che funziona alla perfezione, è ampiamente compatibile con la maggior parte dei climatizzatori, è piccolo, dotato di un’applicazione dall’interfaccia semplificata, ed in grado di favorire il raggiungimento di tutte le funzioni senza la necessità di acquistare un hub aggiuntivo. Dall’altro lato della medaglia troviamo un funzionamento molto simile a quanto vediamo con le Philips Hue (quindi non potete accendere il sistema dall’app e poi spegnerlo dal telecomando fisico, in quanto si disallinea), e forse un’estetica non troppo di design o bella da vedere.

Per tutti i nostri test e considerazioni, guardate il video che vi abbiamo riportato qui sotto.

Tado V3+

99 euro
7.8

Estetica e design

7.0/10

Funzioni

8.0/10

Applicazione ufficiale

8.5/10

Prezzo

7.5/10

Pros

  • Applicazione ben fatta e con interfaccia semplice
  • Non richiede l'acquisto di un hub
  • Compatibile con la maggior parte dei condizionatori
  • Tante funzioni raggiungibili

Cons

  • Il funzionamento è limitato come con le Philips Hue
  • Input non sempre recepiti tempestivamente
  • Il filo che pende dal muro non è troppo bello esteticamente