OnePlus Nord CE 5G

OnePlus Nord CE 5G è il nuovo medio di gamma di un’azienda che ha sempre fatto del rapporto qualità/prezzo favorevole il proprio punto di forza; in vendita oggi a partire da 299 euro, appare ancora una volta irrinunciabile per gli utenti che vogliono avere il meglio senza spendere troppo.

Esteticamente il prodotto presenta dimensioni relativamente ridotte, raggiungendo 159,2 x 73,5 x 7,9 millimetri di spessore, con un peso di circa 170 grammi. E’ più piccolo e compatto della maggior parte degli smartphone del momento, sebbene sia comunque complesso pensare di utilizzarlo con una sola mano; il frame è in plastica lucida, con tutta la connettività, sul lato sinistro i pulsanti del volume, sul destro accensione/spegnimento (senza slider), mentre inferiormente arrivano la USB type-C 2.0, il jack da 3,5 millimetri e l’altoparlante.

La back cover è interamente realizzata in platica opaca, la quale non trattiene troppo le impronte, con finitura satinata molto bella da vedere. Il modulo delle camere è leggermente in rilievo, i materiali utilizzati non sono di bassa qualità, sebbene comunque si senta non essere premium. Lo smartphone ha un buon grip, non è scivoloso nemmeno con le mani bagnate.

 

Hardware e specifiche

Anteriormente è stato posizionato un ampio display da 6,43 pollici di diagonale, un fluid AMOLED con risoluzione a 2400 x 1080 pixel, 410 ppi ed ampio supporto alle gamme dinamiche sRGB DCI-P3. La resa è eccellente per dettaglio, nitidezza ed ampiezza della gamma cromatica; i colori sono fedeli e ben rispettati, si possono ammirare tutte le singole sfumature, ed a 299 euro è davvero difficile trovare una simile soluzione, resa ancora migliore dal refresh rate 90Hz. La fluidità è l’altro suo punto forte, limando difatti tutti i piccoli difetti di un pannello di fascia superiore. La luminosità massima è più che sufficiente per un tranquillo utilizzo sotto la luce solare diretta.

Sotto il cofano è stato posizionato il processore Qualcomm Snapdragon 750G, un octa-core con frequenza di clock a 2,2Ghz, accoppiato con la GPU Adreno 619. Le configurazioni acquistabili sono diverse, si potrà scegliere tra 6/8/12GB di RAM LPDDR4X e 128/256GB di memoria interna UFS 2.1 (purtroppo non espandibile). Lo OnePlus Nord CE 5G è relativamente reattivo, le applicazioni si aprono molto rapidamente, è possibile anche pensare al gaming. E’ ottimo per la fascia di prezzo di posizionamento.

Lo sblocco può avvenire in due modi, sfruttando il sensore per le impronte digitali sotto il display, o il riconoscimento del viso 2D. In entrambi i casi la velocità è decisamente superiore alle aspettative, dimostrando a tutti gli effetti di essere uno dei migliori del settore.

Il carrellino delle SIM presenta soli 2 slot in cui alloggiare esclusivamente le due nano-SIM, non è possibile espandere la memoria interna. La connettività è rappresentata da 5G, WiFi 802.11 ac dual band (2.4 e 5GHz), bluetooth 5.1, GPS con GLONASS e chip NFC.

L’audio sullo OnePlus Nord CE 5G è mono, viene sfruttato solamente l’altoparlante posizionato nella parte inferiore. Il volume massimo è nella media, adatto per soddisfare le esigenze di un ambiente da 10/15 metri quadrati; la resa è in linea con la fascia di prezzo, senza contraddistinguersi o con peculiarità particolari.

 

Fotocamera, sistema operativo e batteria

Il comparto fotografico è rappresentato da 3 sensori differenti, composti da un principale da 64 megapixel con apertura F1.79, un ultragrandangolare da 8 megapixel con 119° di angolo di visuale e apertura F2.25, per finire con un monocromatico da 2 megapixel con apertura F2.4.

In condizioni di forte luminosità la qualità è più che discreta, ma non trascendentale, niente a che vedere con gli eccellenti risultati di OnePlus 9 e 9 Pro, sebbene sia perfettamente in linea con la fascia di prezzo di posizionamento. La gamma dinamica è relativamente limitata, le immagini non appaiono essere troppo sature o contrastate, i dettagli sono buoni, mancano solo di nitidezza e pecca leggermente nella gestione delle forti luci. Il sensore grandangolare è di livello inferiore rispetto alla camera principale.

Quando la luminosità va calando il rumore digitale non si vede subito, i dettagli sono buoni, i colori sono perfettamente fedeli e rispettati, la gamma dinamica appare essere limitata, la nitidezza è appena sufficiente, con l’aggiunta del rischio di effettuare foto mosse, a causa dell’assenza dello stabilizzatore ottico. Anche in questo caso la riteniamo in linea con la fascia di prezzo.

E’ presente la modalità notturna, di base gli scatti sono abbastanza bui, poco nitidi e dettagliati; attivandola si ha un fortissimo incremento della luminosità generale, il bilanciamento del bianco è corretto, purtroppo si vede molto più rumore digitale.

video sono realizzati al massimo in 4K 30fps, di base l’autofocus è buono in ogni condizione di luce, non è risultato essere troppo “nervoso”, né scattare continuamente con poca luminosità. La stabilizzazione è affidata allo stabilizzatore digitale, senza possibilità di attivare modalità “ultra stabilizzate”. La resa è discreta, si può registrare camminando se avete la mano abbastanza salda, molto buono invece il pan a mano libera da fermi. Complessivamente è una stabilizzazione di fascia media.

Anteriormente è stato posizionato un sensore da 16 megapixel, un Sony IMX471, con apertura F2.45. La resa è buona, le immagini sono ben definite, i colori abbastanza rispettati, con saturazione elevata solo in determinate occasioni, come anche una nitidezza leggermente inferiore alle aspettative. Gli effetti bokeh sono complessivamente accettabili.

Il sistema operativo è il valore aggiunto di OnePlus Nord CE 5G, è Android 11 con personalizzazione grafica Oxygen OS 11.0.4, e patch di sicurezza aggiornate al 1 giugno 2021. La fluidità e la reattività regnano sovrane, è di gran lunga l’interfaccia più bella e performante al mondo; le funzioni da segnalare riguardano l’always on display, la dark mode automatica, la zen mode, la modalità gioco, le gestures, le app parallele e l’avvio veloce con il sensore delle impronte digitali. Da ricordare inoltre la promessa di 2 anni di aggiornamenti Android garantiti e di 3 anni di patch di sicurezza.

La batteria è un componente da 4500mAh, senza ricarica wireless, ma con rapida a 30 watt (alimentatore adeguato in confezione), per il passaggio dallo 0 al 70% in soli 30 minuti. L’autonomia è nella media, considerando un nostro standard di 3 ore e 30 minuti/ 4 ore di display attivo, con lo OnePlus Nord CE 5G abbiamo raggiunto 3 ore 26 minuti con il 5%, 3 ore 57 minuti con l’8% e 3 ore e 35 minuti con il 4%.

 

OnePlus Nord CE 5G: conclusioni

In conclusione OnePlus Nord CE 5G è un buonissimo compromesso per gli utenti che non vogliono spendere troppo, sono pronti a rinunciare in parte alla qualità fotografica generale, ma allo stesso tempo vogliono godere di un bellissimo display e della caratteristica fluidità che contraddistingue i dispositivi dell’azienda. Il prezzo di partenza di 299 euro è più che ottimo per la qualità generale.

Di seguito trovate la nostra videorecensione con tutti i punteggi riassuntivi.

 

OnePlus Nord CE 5G

349 euro
7.9

Design e Ergonomia

8.0/10

Display

9.0/10

Processore

8.0/10

Foto e video

7.0/10

Batteria

7.5/10

Pros

  • Dimensioni e peso quasi da compatto
  • Display eccellente
  • La migliore interfaccia al mondo

Cons

  • Fotocamera con qualche piccola rinuncia
  • Memoria non espandibile