Artlii Enjoy 3

Artlii Enjoy 3 è il nuovo proiettore con sorgente luminosa LED di fascia bassa, in vendita ad un prezzo di listino che si aggira attorno ai 219 euro, e caratterizzato dalla possibilità di trasmettere i contenuti da smartphone/tablet, in assoluta semplicità.

Esteticamente il prodotto dimostra il suo essere relativamente economico, è quasi interamente realizzato in plastica opaca, di colorazione bianca, la quale non trattiene particolarmente le impronte, né si sporca troppo facilmente. I materiali non appaiono troppo resistenti o di alta qualità, sebbene comunque non sembri pronto a rompersi da un momento all’altro. Le dimensioni sono relativamente ridotte, si fermano a 22,86 x 19,05 x 9,3 centimetri, con un peso di 1,360 kg; è un prodotto portabile, si può spostare facilmente da una stanza all’altra, ricordando comunque che non integra una batteria, dovrà sempre essere collegato ad una presa a muro.

Nella parte superiore troviamo la rotella per spostarsi lateralmente nei menù, nella quale è integrato anche il tasto di accensione/spegnimento, con a fianco una serie di pulsanti, utili per gli utenti che non vogliono utilizzare il telecomando (incluso in confezione, il sensore IR è posizionato posteriormente). La messa a fuoco è manuale, per raggiungerla sarà necessario ruotare la grande rotella posizionata sul lato destro; il meccanismo è fluido e ben fatto, anche i più inesperti riusciranno nell’operazione senza troppa difficoltà.

Inferiormente troviamo un comodo aggancio a vite, per il posizionamento su un treppiede, nonché la “leva” per alzare l’inquadratura, più resistente ed affidabile di quanto avevamo visto sull’Artlii Play.

La connettività fisica è gestita interamente dai connettori nella parte posteriore, i quali sono composti da HDMIUSB (per l’invio di input da chiavetta o hard disk esterno), un’altra USB per la ricarica, o il mantenimento della carica di dispositivi, AV e jack da 3,5 millimetri per il collegamento di cuffie.

 

Hardware e specifiche tecniche

Artlii Enjoy 3 è un proiettore LCD con sorgente luminosa LED, risoluzione nativa 1920 x 1080 pixel (quindi Full HD), proporzioni 16:9 e 4:3, ma sopratutto con possibilità di trasmettere su pareti da un minimo di 45 ad un massimo di 400 pollici, dipendentemente dalla distanza di posizionamento. Se interessati, segnaliamo la possibilità di effettuare uno zoom dell’immagine, oscillando tra il 75% ed il 100%.

La qualità video la possiamo ritenere in linea con la fascia di prezzo di posizionamento, i dettagli sono abbastanza precisi e ben definiti, i colori non sono sempre rispettati al 100%, oltre ad avere una gamma dinamica abbastanza limitata, con una carenza di nitidezza generale. Al netto di considerazioni dettate dall’esperienza, è un prodotto in grado di garantire una buona visione della maggior parte dei contenuti, grazie anche al supporto alla riproduzione in 4K.

La luminosità di 200 ANSI è insufficiente per un utilizzo all’aperto o in penombra, la resa migliore l’avrete solo ed esclusivamente con il buio completo. La correzione keystone è manuale, può essere effettuata fisicamente sfruttando la ghiera sul dispositivo, con oscillazioni di +/- 15°.

 

Sistema operativo, connettività e audio

Il sistema operativo installato all’interno dell’Artlii Enjoy 3 è esattamente lo stesso che già avevamo visto in passato su altri prodotti della stessa azienda, presenta interfacce molto semplici, a volte non tradotte alla perfezione e fin troppo elementari. Appare essere leggermente vecchiotto e da ammodernare, sebbene comunque sia facile ed intuitivo. Sono assenti le modalità colore, come qualsiasi tipologia di regolazione non descritta in precedenza.

Il pregio del dispositivo è legato alla connettività wireless, ovvero la possibilità di trasmettere contenuti collegando smartphone Android o iOS, ma non con funzioni di DLNA o Google Chromecast integrato. La procedura è molto semplice ed intuitiva, la connessione, che punta sostanzialmente a duplicare lo schermo del dispositivo mobile, è abbastanza stabile anche con l’accesso a video in 4K. Il proiettore integra poi connettività WiFi 5GHz bluetooth.

Quest’ultima è fondamentale nel comparto audio, infatti permette di utilizzarlo alla stessa stregua di un altoparlante, senza attivare la sorgente luminosa. La resa è garantita da speaker da 5 watt, con un volume massimo complessivamente discreto, picchi sonori abbastanza distorti e troncati; i bassi sono praticamente assenti, le frequenze intermedie sono il suo habitat ideale. Il suono lo possiamo ritenere perfettamente in linea con la fascia di prezzo.

La rumorosità è infine contenuta, non raggiunge picchi troppo fastidiosi, anche nella visione di filmati o video particolarmente silenziosi. Non è possibile installare applicazioni.

 

Artlii Enjoy 3: conclusioni

In conclusione Artlii Enjoy 3 è un discreto proiettore con risoluzione nativa FullHD, sopratutto per la versatilità offerta dalla connettività wireless, e dai connettori presenti posteriormente, il valore aggiunto di un prodotto che non spicca per qualità audio/video, né per la luminosità generale. Il prezzo di vendita è adeguato, molto spesso lo si può trovare in offerta su Amazon, ed a quel punto diventa quasi un best buy.

Artlii Enjoy 3

219 euro
7.3

Estetica e dimensioni

8.0/10

Qualità di riproduzione

7.0/10

Qualità audio

7.0/10

Sistemi di trasmissione

7.5/10

Prezzo

7.0/10

Pros

  • Dimensioni ridotte
  • Buoni materiali
  • Buon rapporto qualità/prezzo
  • Volume audio adeguato
  • Abbastanza silenzioso

Cons

  • Sistema operativo troppo semplice
  • Non sempre tradotto benissimo
  • Luminosità non adeguata
  • Gamma dinamica ridotta