Jimmy H8 Pro

Jimmy H8 Pro è una interessante scopa elettrica senza filo (potete anche chiamarla aspirapolvere wireless), con motore ciclonico e dalle buone prestazioni, in vendita ad un prezzo di listino di 329 euro, circa il 50% in meno del più famoso Dyson V11. Ma come funziona?

Esteticamente il prodotto è di buona qualità, è quasi interamente realizzato in plastica, con due differenti colorazioni. Il materiale è sicuramente più fragile e meno resistente del suddetto Dyson, tuttavia non ha dato la sensazione di troppo plasticoso o al livello dei classici cinesoni da 150 euro in vendita su Amazon. I giunti di collegamento sono flessibili, ma non troppo, con un buon sistema di attacco/stacco, basta premere un pulsante e si rimuove rapidamente l’accessorio (ed è un bene, date le tante componenti).

Il motore è stato correttamente posizionato nella parte alta della scopa elettrica, di conseguenza si può sfruttare il lungo manico per pulire senza troppa difficoltà sotto i divani o i letti; l’impugnatura è salda e ben fatta, non è la classica “pistola” che vediamo su altri prodotti dello stesso tipo, però possiamo ritenerci soddisfatti della soluzione a cui Jimmy ha pensato, garantendo ugualmente una discreta maneggiabilità generale. Il peso di 1,46 Kg non è particolarmente elevato, per intenderci il Dyson V11 è molto più pesante, un’altra specifica che gioca a favore di un utilizzo anche da parte delle persone meno prestanti fisicamente.

Non abbiamo schermi touchscreen, superiormente è presente un piccolo display sul quale viene visualizzata la modalità di utilizzo ed il tempo residuo della batteria. A fianco sono anche posizionati gli unici due pulsanti fisici, il cui feed è soddisfacente, da utilizzare per avviare/stoppare il motore o cambiare modalità.

 

Hardware e specifiche

In confezione troviamo una buona dotazione di accessori, in particolare abbiamo la spazzola motorizzata principale (quella montata nelle immagini), una spazzola a rullo, la spazzola anti-acaro, la bocchetta per fessure 2-in-1, la bocchetta per imbottiti 2-in-1, il tubo flessibile e l’adattatore angolare multi-posizione. Non esistono altre versioni dello stesso prodotto con meno/più accessori, le possibilità di utilizzo sono davvero moltissime.

A differenza del Dyson V11, il Jimmy H8 Pro integra anche la base di appoggio, molto comoda per posizionare la scopa senza doverla appendere al muro (con anche alcuni slot dove inserire gli accessori), ma abbastanza “ballerina“, prestate sempre attenzione nel momento in cui lo inserirete, potreste rischiare di farlo cadere. Dall’altro lato, invece, molto comoda la non necessità di una presa a muro nelle vicinanze, in quanto il dispositivo viene ricaricato rimuovendo fisicamente la batteria dallo stesso, sfruttando poi la basetta effettivamente inclusa in confezione. Da notare comunque la possibilità, eventualmente, di ricaricarla mantenendola sullo stand, come tentativo di soddisfare tutte le esigenze degli utenti.

L’autonomia è in linea con i prodotti dello stesso tipo, dipendentemente da come la si utilizzerà, si raggiungeranno 45/50 minuti al massimo in modalità ECO, la durata cala drasticamente alla massima potenza, non andando oltre i 10/15 minuti.

Il contenitore, posizionato superiormente, ha una capienza di 0,5 litri, lo sporco si può rimuovere facilmente, bisogna solo prestare attenzione alla plastica (a non romperla). Le dimensioni sono coerenti con la tipologia del prodotto, non vi costringeranno a vuotarlo troppo spesso.

La rumorosità è un altro pregio del Jimmy H8 Pro, è stato misurato raggiungere 80 decibel alla massima potenza, un rumore non particolarmente elevato, e sempre inferiore al Dyson V11. Chiaramente non lo possiamo definire silenzioso, ma in linea con i rivali del settore.

 

Potenza e esperienza d’uso

Il Jimmy H8 Pro ha una potenza di 160 AW, con possibilità di adattarsi automaticamente in relazione alla superficie di utilizzo, ovvero sui tappeti sarà più potente, per ridursi sui normali pavimenti, ma solo con la spazzola motorizzata principale. Quest’ultima ricorda molto la fluffy che abbiamo visto sul Dyson, è molto buona, in grado di pulire in maniera approfondita ogni pavimento o tappeto, senza lasciare nulla al caso o avere particolari difficoltà.

Lo scorrimento è fluido e lineare, non genera troppo attrito ed è abbastanza confortevole anche per un utilizzo prolungato.

Il motore è brushless (quindi senza spazzoleda 500 watt 100’000 giri al minuto, con sistema di filtrazione dual cyclonic e horizontal cyclonic. Il meccanismo, spiegato in parole molto semplici, punta ad aumentare la velocità di circolo dell’aria, eliminando eventuali ostruzioni nel tubo; così facendo riesce anche ad incrementare l’efficacia delle filtrazioni, grazie alla presenza appunto del filtro HEPA-13 (removibile e sostituibile), il prodotto intrappola particelle di dimensioni fino a 0,3 micron, diventando fondamentale e molto utile anche per gli allergici.

La potenza la riteniamo adeguata per un utilizzo standard, nell’eventualità in cui foste alla ricerca di un prodotto più prestante, allora consigliamo di virare sul Jimmy H9 Pro, la cui differenza principale riguarda proprio questa caratteristica, e pochissimo altro ancora (ovviamente ha un prezzo leggermente superiore).

 

Jimmy H8 Pro: conclusioni

In conclusione il Jimmy H8 Pro ha piacevolmente stupito, è vero la differenza con il Dyson V11 si sente e si vede (costa anche la metà), però lo possiamo considerare come il giusto compromesso per gli utenti che non vogliono investire oltre 600 euro, ma sono disposti a spenderne circa 329 euro per un prodotto più che valido. Molto buona la dotazione di accessori in confezione, la potenza di aspirazione (senza dimenticarsi dell’incremento automatico) e la maneggevolezza generale; gli unici due nei che ci sentiamo di segnalare riguardano l’autonomia, in alcuni casi troppo ridotta, ed i materiali utilizzati, a queste cifre forse si poteva pretendere un piccolo sforzo in più.

Jimmy H8 Pro

269 euro
7.6

Estetica e Design

7.0/10

Usabilità

8.0/10

Potenza di aspirazione

8.0/10

Qualità di aspirazione

8.0/10

Batteria

7.0/10

Pros

  • Maneggevole e leggera
  • Tanti accessori inclusi in confezione
  • Bella l'idea di poter rimuovere la batteria
  • Potenza di aspirazione più che sufficiente

Cons

  • Autonomia leggermente inferiore alla media
  • Materiali non di alta qualità
  • Stand "ballerino"