Galaxy Z Fold3
Ph. Credit: Samsung

Samsung Galaxy Z Fold3 non è solo il nuovo smartphone pieghevole dell’azienda, ma è l’unico mobile premium che l’azienda ha lanciato ad agosto. Questo significa che eredita l’importante posto di rilievo che i Galaxy Note avevano da ben 10 anni. Disponibile il pre ordine e in vendita dal 29 agosto. Mentre i modelli precedenti avevano problemi con le coperture dello schermo e la resistenza all’acqua, il nuovo modello sembrerebbe aver risolto questi problemi.

L’azienda ha aggiunto alcuni extra come la possibilità di utilizzare lo stilo S Pen dell’azienda. Tuttavia ci sono alcune carenze anche in questo modello. Innanzitutto il prezzo davvero elevato, circa 1.250 euro e che ancora non è resistente alla polvere. La cosa più sorprendente è lo schermo da 7,6 pollici.

 

Galaxy Z Fold3, un telefono super premium con un prezzo stellare

Z Fold3, come i suoi predecessori, funziona quasi come due telefoni diversi. C’è il modo in cui lo usiamo con lo schermo principale piegato, scorrendo e toccando il suo schermo di copertina da 6,2 pollici e il modo in cui lo usiamo quando lo schermo principale è completamente aperto in tutta la sua gloria pieghevole. Lo schermo anteriore ha uno scorrimento più fluido ed è la parte che verrà più utilizzata per controllare i messaggi, l’ora e le notifiche.

Lo schermo da copertina è utile per le azioni più rapide poiché la maggior parte del tempo è quello che rimane chiuso. Tuttavia il suo design è stretto e schiaccia di molto il testo rispetto ad un display più ampio. La tastiera, come i suoi predecessori è sempre la stessa e può risultare alquanto fastidiosa se si vuole scrivere messaggi più lunghi o email. Ed è proprio qui che entra in gioco il display principale.

Quest’ultimo offre molto più spazio per guardare film, programmi tv e per qualunque cosa. Samsung offre anche un esperienza di multitasking. È possibile trascinare singole app dal menu delle app aperto di recente al centro della schermata principale per aprirle come finestre popup ridimensionabili. Oppure utilizzando la barra delle applicazioni, possiamo aprire due app contemporaneamente.

L’opzione Labs di Fold3, che si trova nel menu delle impostazioni avanzate del telefono, aggiunge ancora di più alle offerte, permettendoti di ridimensionare le app che non sono ancora state ottimizzate per la schermata principale più grande di Z Fold3 e di aprire tutte le app, in pop-up o divise in modalità schermo. Lo smartphone ha tre fotocamere nel retro. C’è un grandangolare, un ultra grandangolare e un teleobiettivo. Fedeli alla forma, le foto scattate con il telefono Samsung sembrano nitide, ma possono sembrare sbiadite, specialmente dove si incontrano i colori vivaci.

 

Resistente all’acqua, ma non alla polvere

Samsung ha reso Z Fold3 in grado di sopravvivere facendo un rapido tuffo in acqua. Tuttavia Samsung afferma che Z Fold3 non è ancora resistente alla polvere, poiché ha la sua cerniera mobile, che può consentire detriti e renderlo suscettibile di danni. Ha un processore Qualcomm Snapdragon 888 e 12 GB di RAM. La versione base ha anche 256 GB di spazio di archiviazione con l’opzione di aggiornamento a 512 GB.

Per durata della batteria lo smartphone non è sicuramente il più duraturo, ma svolge senza dubbio il suo lavoro da mattina a sera. Il Galaxy Z Fold3 è la migliore interpretazione di Samsung del design del telefono pieghevole in stile libro. La sua maggiore durata e resistenza all’acqua, per non parlare della sua integrazione con S Pen, lo rende un’opzione particolarmente interessante per i consumatori che desiderano uno smartphone con uno schermo gigante.

Detto questo, la mancanza di resistenza alla polvere, il suo design robusto e il prezzo alle stelle, significano che la maggior parte dei consumatori probabilmente manterrà le distanze. Samsung ha fatto un ottimo lavoro nella creazione di questo smartphone ora deve mantenere questa direzione anche con la prossima generazione di smartphone accessibile a tutti.

Ph. Credit: Samsung