Vitamina D vescica
Foto di Alina Kuptsova da Pixabay

Avere cuore e cervello sani è senza dubbio la nostra priorità, ma quando parliamo della salute della nostra vescica non dobbiamo calare l’attenzione. Chiunque soffra di questi disturbi può davvero cambiare il proprio stile di vita. Ecco perché è bene sapere quali nutrienti prendere se avvertiamo qualche sintomo. Una nuova ricerca suggerisce che esiste un nutriente per la salute della vescica cruciale per chi non ne ha abbastanza: la vitamina D.

Secondo un nuovo studio la carenza di Vitamina D è collegata a una vescica iperattiva, incontinenza urinaria ed altri sintomi delle vie urinarie. Mentre questo studio mostra l’evidente connessione tra vitamina D e salute della vescica, un urologo afferma che questa correlazione non è ancora ben compresa.

 

Correlazione tra vitamina D e salute della vescica

Tuttavia è utile in quanto aiuta gli altri nutrienti ad essere assorbiti al meglio dal nostro organismo. La vitamina D è una vitamina liposolubile, che svolge un ruolo nell’assorbimento intestinale di diversi nutrienti nel corpo. Calcio, magnesio, fosfato, sono tutti assorbiti a causa della vitamina D, e queste cose svolgono anche un ruolo nei reni e la salute della vescica. Una carenza di vitamina D rende una persona incline ad avere un’incontinenza urinaria.

Il calcio è importante per la salute della vescica perché aiuta con la contrazione muscolare, compreso il muscolo detrusore. Questo muscolo si trova nelle pareti della vescica e rimane rilassato per consentire alla vescica di immagazzinare l’urina, contraendosi quando facciamo pipì per rilasciarla. È anche associato alla prevenzione dei calcoli renali. Il nuovo studio indica anche i recettori della vitamina D che si trovano nelle cellule scheletriche e muscolari lisce, incluso il muscolo detrusore. Oltre ad aiutare con l’assorbimento dei nutrienti, questo indica un altro motivo chiave per cui il nutriente è così importante per la salute della vescica.

Sfortunatamente quasi la metà della popolazione non assume abbastanza vitamina D e ciò può causare altri problemi, come alcuni tipi di cancro e disturbi digestivi. Esistono diversi modi per aumentare i nostri livelli di vitamina D. Uno tra tutti attraverso il cibo, ossia attraverso l’assunzione di cibi grassi come salmone, acciughe e tonno in scatola. È possibile assumerlo. attraverso l’esposizione al sole e attraverso integratori.

Foto di Alina Kuptsova da Pixabay