vitamine e integratori per l'inverno
Foto di silviarita da Pixabay

Con l’arrivo dei primi freddi e delle prime piogge ci si rende conto che si sta avvicinando l’inverno e la stagione del raffreddore e dell’influenza. Inoltre durante i mesi invernali spesso si sperimenta una stanchezza causata dalla riduzione delle ore diurne. Tutte condizioni che spesso ci portano ad assumere farmaci. Ma c’è un modo per prepararci all’inverno e rendere il nostro copro più resistente alle temperature più rigide?

La soluzione potrebbe trovarsi proprio nel nostro stile di vita, dalla dieta per alimentare i nostri corpi, all’assunzione di vitamine e integratori che possono essere davvero di grande aiuto per affrontare l’inverno e i suoi malanni.

 

I probiotici per affrontare l’inverno

Secondo Rosie Millen, una nutrizionista con sede a Londra che ha rilasciato un’intervista ad Express.co.uk, dei migliori integratori e vitamine da assumere in questo periodo dell’anno sono i probiotici, che ritiene essere “la prima linea di difesa immunitaria. Inghiottono letteralmente gli agenti patogeni e li espellono dal corpo. Assicurati di scegliere quelli con più ceppi di batteri vivi”.

I probiotici sono batteri vivi e lieviti che vivono nel corpo. Si tratta fondamentalmente di una versione dei batteri buoni che aiutano il corretto funzionamento del nostro intestino e promuovono quindi la nostra salute. I probiotici aiutano a creare vitamine e bilanciano anche i batteri nel corpo, riducendo la possibilità di ammalarsi.

 

Le vitamine D, C, A e il ferro: ecco il segreto per stare bene quando fa freddo

Oltre ai probiotici, un valido aiuto sono anche le vitamine D e C. Come spiega infatti Rosie “la vitamina D è fondamentale per il sistema immunitario. Ha proprietà antinfiammatorie. Anche la vitamina C è molto efficace. È solubile in acqua, quindi è sicuro anche se assunta in dosi elevate. 1-2 grammi al giorno riducono l’insorgenza e la durata del raffreddore”.

L’integrazione durante l’inverno di vitamina D è particolarmente importante, poiché è difficile ottenerne abbastanza dall’esposizione solare durante i mesi invernali in cui i giorni sono più corti e tendiamo a stare meno all’aperto. Per assumerla attraverso la dieta bisogna consumare pesce azzurro, fegato e carne rossa.

Gli esperti consigliano anche l’assunzione di vitamina A, una vitamina liposolubile che in natura si trova in diverse forme. Anche i carotenoidi sono considerati precursori della vitamina A. Molto utile anche l’assunzione di integratori di ferro.

Foto di silviarita da Pixabay