crostaceo-sushi
Ph. credit account Twitter Acquamarina Fukushima

Un crostaceo marino che può essere facilmente scambiato per un pezzo di sushi ha affascinato i visitatori di un acquario giapponese, trasformandolo in un’improbabile stella. E, verrebbe da dire, non poteva che accadere proprio nella patria del sushi, il Giappone. Da quando è apparso all’Aquamarine Fukushima alla fine di luglio, questo mollusco che sembra più un nigiri di salmone ha attirato molti visitatori.

La creatura a forma di sushi, che appartiene al genere Rocinela, è un animale senza spina dorsale meglio conosciuto come isopode. Appartiene alla famiglia dei crostacei e, sebbene si abbiano poche informazioni su di loro rispetto ai crostacei più comuni, come granchi o aragoste, esistono più di 40 specie di questo genere.

 

Isopodi o sushi?

Rappresentati da più di 10.000 specie, gli isopodi si nutrono in vari modi, alcuni dei quali di animali morti o in decomposizione mentre altri sono parassiti e vivono negli organi interni di altri animali. Secondo l’acquario giapponese, l’isopode in questione appartiene all’ultimo scenario e misura solo tre centimetri di lunghezza.

Essendo uno dei gruppi più diversi di crostacei, gli isopodi vivono in un’ampia varietà di habitat, dalle montagne agli oceani. Questo esemplare è stato trovato nella città costiera di Rausu, sull’isola di Hokkaido, a una profondità di 800-1200 metri.

A differenza dei suoi parenti, che di solito hanno una tonalità brunastra, questo crostaceo a forma di sushi potrebbe aver acquisito il suo colore da un pesce. “Poiché sono parassiti, pensiamo che forse il colore del pesce di cui si stava nutrendo potrebbe essersi trasferito sul suo corpo“, ha detto Mai Hibino, un dipendente dell’acquario giapponese, che afferma che da quando il piccolo essere è stato condiviso su Twitter, hanno ricevuto più visitatori. “Abbiamo avuto molti più visitatori, molti dei quali hanno detto: ‘Wow! Sembra davvero un pezzo di sushi!”, ha commentato Hibino.