social

Internet ha portato la più grande rivoluzione che l’essere umano abbia mai vissuto, anche e soprattutto per la sua portata di scala globale. Ma i social non sono stati da meno. Non passa giorno infatti, che miliardi di persone non condividano su queste piattaforme contenuti di ogni tipo, testi, foto e video, anche più volte al giorno. Parliamo di una quotidianità profondamente cambiata, e che si tratti di Youtube, Tik Tok o altri ancora, non importa: i social hanno influenzato le nostre vite.

 

Come i social hanno influenzato le nostre vite

Oramai le persone rimaste senza un account social sono davvero una ristretta minoranza, e ogni gesto della nostra quotidianità è condizionato da una condivisione, un like o un commento. Per alcuni utenti il proprio account social è diventato un vero e proprio strumento professionale, e con il tempo sono diventati vere e proprie star con guadagni stratosferici.

Basti pensare che ci sono youtuber italiani famosi addirittura in Giappone, ma anche tanti stranieri che nel nostro Paese hanno più seguito di cantanti, musicisti e attori messi insieme. I social network hanno in mano un potere di dimensioni incalcolabili, e sono in grado di condizionare persino i nostri acquisti. Moltissime persone infatti, oramai ricercano informazioni prima dai social che dai motori di ricerca.

Ma i social hanno cambiato anche il modo di comunicare, ed è per questo motivo che tutte le più grandi aziende ma anche molti personaggi famosi piuttosto che politici hanno un account per interagire con i loro clienti, fan o elettori. Non essere presenti sui social network oggi, significa essere tagliati fuori da una quotidianità che molto probabilmente non tornerà mai più ad essere come prima.

 

Quali sono i social più famosi?

Ogni piattaforma social ha individuato un suo preciso target di utenti, che prediligono l’uno o l’altro modo di interagire e comunicare. In cima alla lista troviamo Facebook, un social che permette di condividere contenuti di ogni tipo, compresi foto e video, ma che lascia grande spazio anche alla parte testuale. Ad oggi conta circa 2,9 miliardi di utenti, anche se da questi vanno sottratti gli account doppi e tripli.

Poi troviamo l’astro nascente Tik Tok, che proprio recentemente per numero di download ha superato Facebook. L’innovativo modo di riproduzione dei video, lo scroll verticale, è stata la chiave del successo del social cinese, che al pari di YouTube ha creato delle vere e proprie star nel mondo. Ma la stessa YouTube è diventata un punto di riferimento per miliardi di persone.

Basti pensare che ad oggi sulla piattaforma sono stati caricati più di 10.000 miliardi di video. Considerando una durata media di ogni contenuto pari a 4,5 minuti, occorrerebbero 18.000 anni per visualizzarli tutti. Numeri oggettivamente impressionanti che testimoniano la portata globale del fenomeno. E come non parlare di Instagram, altro social di proprietà di Zuckerberg, che ha lanciato il fenomeno degli influencer. 

Alcuni di questi ad oggi sono industrie a tutti gli effetti, e sono in grado di influenzare gli acquisti di milioni di persone, anche e soprattutto tra il pubblico giovane. Si tratta di VIP (perché oramai non possiamo più considerarli semplici utenti) che sviluppano fatturati da capogiro e che sono in grado di decretare il successo (o la morte) di qualsiasi business.